IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, a Palazzo Sisto la conferenza “Le regole d’oro per difendersi da furti e truffe”

Si terrà giovedì 23 febbraio nella Sala Rossa del comune

Savona. “Per la vostra sicurezza chiamateci! Le regole d’oro per difendersi da furti e truffe”. Questo il titolo della conferenza in programma giovedì 23 febbraio 2017 alle 15 nella Sala Rossa del municipio di Savona, frutto della collaborazione tra Cesavo, amministrazione comunale e Forum Terzo Settore di Savona.

Un’iniziativa per sensibilizzare il pubblico su tematiche di grande attualità, nell’ottica di una migliore prevenzione e un efficace contrasto al fenomeno dei furti e delle truffe ai danni dei cittadini.

Il programma della conferenza prevede gli interventi di Ilaria Caprioglio, sindaco di Savona; Cristina Bellingeri, assessore ai servizi sociali del Comune di Savona; Davide Pesce, portavoce del Forum Savonese del Terzo Settore; Mario Accatino, presidente del Cesavo. Seguirà la presentazione a cura del tenente colonnello Alessandro Ciuffolini, comandante del reparto operativo dei carabinieri del comando provinciale di Savona.

Durante l’incontro sarà distribuito anche un “pieghevole” sul quale sono riportati alcuni consigli utili: “Non aprite agli sconosciuti e non fateli entrare in casa – suggeriscono i carabinieri – Diffidate degli estranei che vengono a trovarvi in orari inusuali, soprattutto se in quel momento siete soli in casa. Non mandate i bambini ad aprire la porta. I dipendenti delle aziende che forniscono elettricità, gas ed acqua, impiegati comunali, di banche e altri non vengono nella tua casa se non sei tu a chiamarli, diffida comunque di chiunque ti chiede di mostrare documenti, soldi o gioielli”.

“Gli appartenenti alle forze di polizia, se vengono nella tua casa, indossano l’uniforme ed hanno veicoli riconoscibili con scritte ‘Carabinieri’, ‘Polizia’, ‘Guardia di Finanza’, ‘Polizia Municipale’. Fatevi mostrare il tesserino di riconoscimento, se avete ancora sospetti telefonate all’ufficio di zona dell’ente (Enel, Telecom, Acquedotto, Gas); non chiamate numeri forniti dagli interessati perché risponderebbe un complice. Tenete, accanto al telefono, un’agenda con i numeri dei servizi di pubblica utilità”.

“Diffidate sempre dagli acquisti molto convenienti e dai guadagni facili: spesso si tratta di truffe o di merce rubata. Non date soldi a sconosciuti per risarcire incidenti stradali o per pagare la cauzione di un parente nei guai Non firmate nulla che non vi sia chiaro e chiedete sempre consiglio a persone di fiducia più esperte di voi”.

Ma in caso di dubbio, il suggerimento è uno solo: “In ogni caso in cui estranei si presentino alla tua abitazione telefona subito al 112 (Numero Unico di Emergenza) Questo è per noi molto importante non temere di disturbarci”.

L’ingresso è gratuito. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.