IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raccolta firme per l’ospedale di Albenga, Vazio (Pd): “Il centro destra si vergogna di se stesso…”

Più informazioni su

Albenga. “Due anni anni fa Ciangherotti e Perrone, sotto il vessillo di Forza Italia, fecero una straordinaria campagna elettorale per l’elezione del consigliere Vaccarezza e per il presidente del Regione Toti, con la promessa di un potenziamento dell’ospedale e della realizzazione di un Pronto Soccorso aperto giorno e notte: oggi ci accorgiamo che il risultato sarà invece la chiusura dell’ospedale pubblico. Anziché chiedere scusa, i nostri prodi guerrieri di Forza Italia oggi ci propongono di raccogliere le firme per contrastare le politiche sanitarie della Giunta regionale di Forza Italia e della Lega che loro hanno voluto e votato: cioè si vergognano i loro, non credono ad una sola parola dell’assessore Viale, non sanno che fare e provano a lavarsi le mani per non far vedere sono sporche di marmellata”. Così il deputato albenganese del Pd Franco Vazio interviene sull’iniziativa a difesa dell’ospedale di Albenga.

“Apprezzo lo sforzo. Sforzi che peraltro da tempo e con maggiore serietà stanno facendo, oltre a noi, tanti sindaci della nostra provincia, le associazioni di volontariato e i cittadini”.

“L’unica iniziativa politicamente seria e forte sarebbe però quella di raccogliere le firme per chiedere le dimissioni della Viale. Un assessore che si è dimostrato inefficiente, incoerente ed indisponibile ad ogni serio confronto. Un assessore che, pensando in salsa lombarda, ci vuole insegnare con arroganza come dovrebbe essere la sanità in Liguria e nel frattempo chiude reparti e i nostri ospedali”.

“Visto poi che si propone di raccogliere le firme, potremmo aggiungere alla lista anche il nome dell’altro assessore leghista Mai; altro esempio di bravura! Il “campione” che ha fatto perdere alle nostre aziende agricole 16 milioni di Euro, che non si rassegna neppure di fronte alla documentata evidenza del proprio errore e che ora si permette addirittura di sbeffeggiare il Governo: quello che dovrebbe riparare ai suoi errori”.

“Insomma si potrebbero raccogliere le firme per due campioni di efficienza e competenza: questo sì che non sarebbe tempo perso…e sono sicuro che le firme sarebbero tantissime! Il resto non serve; appartiene solo alla logica del dire una cosa e fare esattamente il contrario” conclude Vazio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.