Confronto

Albenga, il vescovo Guglielmo Borghetti e l’amministrazione incontrano la Consulta del Volontariato

L'incontro ha dato l’opportunità al vescovo Borghetti di conoscere e trovare riunite tutte le associazioni di volontariato

Albenga. Ieri pomeriggio presso il centro anziani di Albenga il vescovo della diocesi di Albenga-Imperia Guglielmo Borghetti ha incontrato i membri della Consulta del Volontariato. Erano presenti il sindaco della città delle Torri Giorgio Cangiano e l’assessore Simonetta Vespo (promotrice del confronto), il vice sindaco Riccardo Tomatis, l’assessore al bilancio Paola Allaria, la consigliera Eleonora Molineris, il presidente della Consulta Dino Ardoino e un centinaio di rappresentanti delle associazioni di volontariato del territorio.

L’assessore Vespo ha presentato al vescovo Borghetti la Consulta del Volontariato di cui fanno parte le associazioni per la disabilità, le associazioni socio-assistenziali e culturali e ricreative. SI tratta di una realtà composta da oltre 40 associazioni che opera sul territorio. Vespo ha definito i tanti volontari che sono attivi per il bene comune “l’Esercito degli Altruisti”. E poi ha aggiunto: “Ognuno di loro ha capacità di ascolto e servizio, nella loro missione quotidiana mettono da parte l’io per dare spazio al noi costruendo inoltre un percorso di collaborazione tra associazioni, una squadra che opera sul territorio”.

Il sindaco Giorgio Cangiano ha messo l’accento sull’importanza e la ricchezza che rappresenta per una comunità la presenza di tanti volontari e di come sia esempio la generosità dei cittadini albenganesi verso la propria comunità.

Questo incontro, che ha dato l’opportunità al vescovo Borghetti di conoscere e trovare riunite tutte le associazioni di volontariato, si inserisce nel solco di un percorso che l’assessore Vespo porta avanti da tempo, una missione che ha già visto concretezza nella frazione di Salea dove in estate si è svolta la prima “Festa del Volontariato”.

Consulta Volontariato Albenga Incontro Borghetto

Sono state illustrate alcune delle iniziative portate avanti dall’amministrazione Cangiano e dall’assessorato di competenza di Simonetta Vespo, che in questi due anni ha messo in campo molte iniziative: ha dato una sede permanente alla consulta per i disabili, ha promosso una convenzione con l’Anfass per la nascita di un “orto sociale” (iniziativa per l’inserimento occupazionale dei ragazzi disabili), il trasporto agevolato per anziani e indigenti con l’associazione Anteas e “Amici del sabato per il trasporto disabili, il percorso “Piedibus”, i pasti a domicilio per gli anziani, progetti “Over to Over”, il progetto “Maria Pia” per sensibilizzare e reperire famiglie per l’affido temporaneo di bambini che hanno problematiche famigliari, l’inaugurazione della “Panchina arancione” per sensibilizzare sulla violenza contro le donne, una sede per lo sportello antiviolenza Artemisia Gentileschi, altre iniziative e convegni aventi oggetto la violenza sulle donne, i diritti e temi dell’occupazione, tutte iniziative atte a sensibilizzare l’opinione pubblica, come il convegno sull’autismo con Ama.

Borghetti ha apprezzato l’iniziativa che gli ha consentito di “toccare con mano” il grande mondo del volontariato presente nella Consulta che opera con dedizione sul territorio dando appuntamento ad un prossimo incontro. Volontariato come stile di vita al servizio della comunità.

Un incontro, quello di ieri che si pone quale obbiettivo di “Una vita migliore per tutti”, che può essere considerato un viaggio permanente di costruzione e collaborazione tra l’amministrazione e il mondo del volontariato.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.