IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Cangiano chiede la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza

“Le forze dell'ordine stanno compiendo sforzi importanti, ma certe situazioni vanno affrontate creando un percorso comune”

Albenga. “Le forze dell’ordine stanno compiendo sforzi importanti che stanno portando risultati estremamente positivi, ma in città ci sono alcune situazioni che credo vadano affrontate avviando un percorso di maggiore condivisione”. Così il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, che nelle scorse ore ha richiesto al Prefetto di Savona Giorgio Manari la convocazione di un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il primo cittadino ingauno riconosce l’impegno che gli organi di polizia che operano sul territorio portano avanti senza sosta ogni giorno: “Le forze dell’ordine stanno compiendo sforzi importanti che stanno dando risultati più che positivi, testimoniati dalle tante operazioni e dai molti arresti conclusi in questo ultimo periodo – spiega Cangiano – Tuttavia, il contesto cittadino attualmente è piuttosto complicato. Episodi di spaccio di stupefacenti, risse, spaccate notturne e atti vandalici ai danni di attività commerciali sono fatti che danneggiano l’immagine della città e vanificano le tante cose positive che si stanno concretizzando, come ad esempio le diverse aperture di nuove attività commerciali in centro storico”.

“Sono questioni da affrontare con quanta più efficacia possibile – prosegue il sindaco – Le attività portate avanti dalle forze dell’ordine sono tante, come detto, ma credo possa essere utile avere un rinforzo o mettere in atto azioni mirate (come ad esempio aumentare i posti nei centri di espulsione per gli extracomunitari irregolari), che possono essere individuate tramite la creazione di un percorso comune”.

La sinergia tra Comune e forze dell’ordine, quindi, per la creazione di un percorso in grado di “stroncare sul nascere” problemi che possono danneggiare quanto di buono sta avvenendo ad Albenga: “Un sindaco dialoga costantemente con i propri cittadini, che sono in grado di indicare criticità e problematiche specifiche. Da questo punto di vista avere un dialogo ancora più stretto tra amministrazione e forze dell’ordine ritengo dia riscontro alle esigenze di sicurezza manifestate dai cittadini. Il comitato, inoltre, potrà contribuire a sviluppare il progetto di potenziamento della videosorveglianza a cui stiamo lavorando”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gianmarco

    vigili urbani meno in moto e macchina e più a piedi!!!!

  2. Scritto da gianmarco

    Albenga, come è risaputo ha un numero spropositato di vigili urbani,ma perfettamente inutili finchè questi si limitano a girare in moto od in macchina logicamente nelle stesse strade,( ammesso che non siano impegnati in auto a giocare col telefonino).

    Albenga,come risaputo,ha un numero spropositato di vigili urbani,ma finchè

  3. Scritto da hadrianus

    Intanto ci vorrebbe maggior controllo dalla polizia municipale.
    Girare in moto o in macchina, come sta accadendo, non serve a niente.
    Come non serve a niente vedere ad una certa ora nei giardini di p.zza del Popolo due vigili girare al centro della piazza mentre dietro,sotto la palme,spacciano tranquillamente,urinano ed altro.