Al "Rizzo" i più grandi campioni di freestyle prima della sfida tra Cairese e Pietra Ligure - IVG.it
Spettacolo

Al “Rizzo” i più grandi campioni di freestyle prima della sfida tra Cairese e Pietra Ligure

Appuntamento dalle ore 14,30 con la Fast Foot Crew

free style

Cairo Montenotte. Una Cairese sempre più al passo con i tempi. Domenica 12 febbraio, ad aprire il big match tra i gialloblù e la rivale Pietra Ligure andrà in scena uno spettacolo imperdibile. Alle ore 14,30 sul campo del “Lionello Rizzo” sarà ospite della società guidata da Patuto l’Accademia Italiana di Calcio Freestyle, l’unica in Italia riconosciuta dalla Federazione, che si esibirà insieme ai ragazzi del settore giovanile.

Ad intrattenere il pubblico sugli spalti la Fast Foot Crew, una delle prime quattro crew al mondo di calcio freestyle (according to Nike Football) e fondatrice dell’AICF.

L’accademia vanta i più grandi campioni a livello internazionale, che hanno allenato (gli unici in Italia) la cantera del Barcellona. Ma tra i grandi nomi del calcio, i freestylers della AICF contano anche sulle collaborazioni con A.C. Fiorentina, F.C. Bologna, A.S. Roma e A.C. Milan Junior Camp, senza dimenticare la Nazionale italiana di calcio a 5.

Più di 180 eventi l’anno in tutto il mondo e oltre 700 spettacoli in 32 Paesi: questi i numeri della Fast Foot Crew che testimoniano il successo, il talento e l’ambizione di questi ragazzi che sono riusciti a far diventare il freestyle in Italia un’eccellenza a livello mondiale.

Tra i fondatori Swann Ritossa, 31 anni ed ex giocatore professionista, numero uno in Italia e tra i primi 32 freestyler al mondo. “La mia passione è nata nel 2002 e poi è diventata un lavoro – spiega Swann -. Nel 2008 partecipai al mio primo torneo. Mi ingaggiò un’agenzia di Roma che dopo quattro giorni mi fece esibire in Lussemburgo. E lì ho capito: il freestyle sopperisce la mancanza di spettacolarità del calcio che, specie in Italia, è sempre più bloccato tra tatticismi e il mantra del ‘primo non prenderle’. Il freestyle è puro show“.

Ma l’AICF non si limita agli spettacoli. I campioni, infatti, collaborano con le più grandi società calcistiche europee per insegnare ai più giovani quest’arte. Allenamento, applicazione, tecnica e tanta creatività aiutano le giovani promesse ad avere maggiore consapevolezza delle proprie abilità e familiarità con il pallone. E proprio da qui nasce il progetto gialloblù.

La presenza dell’Accademia di Calcio Freestyle a Cairo Montenotte non si limiterà allo show di domenica. Nella prossima stagione, infatti, l’AICF collaborerà con la nostra società attraverso alcune lezioni dedicate all’insegnamento del freestyle, applicabile al gioco del calcio” svela il direttore generale Franz Laoretti.

Una Cairese sempre più professionale ed attenta ai propri tesserati. Una Scuola Calcio d’Élite sempre più d’élite.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.