IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aggredisce i vigili al termine di una fuga di 2 km dopo non essersi fermato all’alt: patteggia 5 mesi

Nei guai è finito un cittadino marocchino: dopo il processo è tornato libero

Ceriale. Cinque mesi di reclusione con la sospensione condizionale. E’ la pena patteggiata questa mattina da Rafai Cherkaoui, il marocchino di 32 anni, arrestato ieri per resistenza a pubblico ufficiale dopo aver forzato un posto di blocco della polizia municipale.

Al termine dell’udienza, l’imputato, che era difeso dall’avvocato Graziano Aschero, è tornato libero senza nessuna misura cautelare. Le manette per il marocchino erano scattate poco dopo le 13 di ieri quando, mentre era in sella ad uno scooter insieme ad un’altra persona, il mezzo non si è fermato all’alt della polizia municipale. Dopo un rocambolesco inseguimento di circa due chilometri lungo la via Romana, i due uomini che viaggiavano sul motorino lo hanno abbandonato per proseguire la fuga a piedi. A quel punto gli agenti sono riusciti a bloccare Cherkaoui che però ha reagito colpendo con calci e pugni i vigili finendo per essere arrestato per  resistenza a pubblico ufficiale.

Per il momento resta ancora da identificare l’uomo che era alla guida dello scooter, sul quale è stato trovato circa mezzo grammo di cocaina, che è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.