IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, riprendono i lavori in via Fossello: strada chiusa ad orari prestabiliti per 10 giorni

L'assessore: "Sicuramente un po’ di disagio verrà a crearsi ma siamo certi che vista l’importanza dell’intervento gli abitanti della Via Fossello avranno la pazienza di sopportare"

Varazze. Con l’inizio del nuovo anno riprendono vita i cantieri di Varazze che sono rimasti fermi per il periodo festivo. Tra i diversi interventi anche l’attesa ripresa dei lavori per terminare la messa in sicurezza del Rio dei Galli in prossimità di via Fossello.

“Questo intervento conclusivo è rimasto fermo a causa delle necessarie autorizzazioni regionali in variante rispetto al progetto originario. L’intervento prevede il convogliamento del rio Giarvin nel Rio Galli attraverso una tubazione che verrà posta al di sotto della Via Fossello. Per questo tipo di lavorazione è prevista necessariamente la chiusura della strada per 10 giorni circa con orari stabiliti che consentiranno comunque l’accesso alle abitazioni nelle ore di maggior necessità” spiegano dal Comune.

La strada rimarrà chiusa dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00. “L’intervento che andiamo a iniziare – commenta l’assessore Pierfederici – a completamento del cantiere è di fondamentale importanza per la regimazione delle acque piovane che ruscellando a valle hanno storicamente provocato danni alluvionali nelle zone di valle così come successo anche nella alluvione del 2010. Sicuramente un po’ di disagio verrà a crearsi a causa della chiusura della viabilità ma siamo certi che vista l’importanza dell’intervento gli abitanti della Via Fossello avranno la pazienza di sopportare questo ulteriore piccolo disagio”.

“Con questo intervento specifico l’Amministrazione Comunale di Varazze risponde in maniera puntuale alle necessità della comunità di Casanova – commenta il Sindaco di Varazze Alessandro Bozzano – in quanto proprio dal confronto diretto con i cittadini della frazione è emersa l’esigenza di mettere un primo tassello per risolvere questa problematica che nel tempo ha creato tanti problemi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.