Savona, il consigliere comunale Franco Perona si dimette - IVG.it
Defezione

Savona, il consigliere comunale Franco Perona si dimette

Alla base della decisione gli impegni di lavoro

Franco Perona

Agg. ore 13.45: Le imminenti dimissioni di Franco Perona da consigliere comunale sono state confermate dallo stesso medico e dal sindaco Caprioglio con una nota congiunta. “A causa dell’intensificarsi dell’attività lavorativa – scrive Perona – e dell’aumento di impegni ad essa legati, che mi costringono a trascorrere la maggior parte del mio tempo al di fuori dei confini regionali e costantemente lontano da Savona, a seguito di un colloquio amichevole con il sindaco Ilaria Caprioglio e con gli amici consiglieri che compongono assieme a me il gruppo della Lista Civica Caprioglio Sindaco, ho riflettuto a lungo e, non senza rammarico, sono giunto alla decisione di fare un passo indietro, da capogruppo e da consigliere comunale. Il mio sostegno a Ilaria Caprioglio, alla sua amministrazione e alla sua maggioranza è totale, come dal giorno in cui presi la decisione di scendere in campo al suo fianco, come capolista della lista civica, come dal giorno in cui assunsi l’incarico di consigliere e capogruppo, per il solo interesse della città di Savona”.

“Come persona e come professionista, tuttavia – prosegue Perona – sono abituato a dare il massimo in ogni ruolo che svolgo e, a causa del forte impegno richiesto dal lavoro negli ultimi tempi, non riuscendomi a dedicare all’attività istituzionale e a Savona come vorrei, ho ritenuto opportuno farmi da parte, restando comunque a completa disposizione del sindaco Caprioglio e della sua squadra per continuare a contribuire, anche in altre forme, al cambiamento di Savona”.

“Franco Perona è un amico fidato, un serio professionista e un consigliere comunale di grande valore – aggiunge Caprioglio – che ha saputo dare un contributo importante alla nostra coalizione, sia in campagna elettorale, sia dopo l’insediamento dell’amministrazione comunale. Lo ringrazio per l’impegno, le energie e le idee che ha portato in questi mesi alla maggioranza. Ho voluto incontrarlo personalmente per discutere serenamente di questo argomento: ho apprezzato la sua totale disponibilità a collaborare con noi anche in futuro, anche da fuori del consiglio comunale, per il bene della città di Savona, per proseguire insieme il cammino intrapreso con la nascita e la crescita della Lista Civica”.

Savona. Manca ancora l’ufficialità, ma le voci di corridoio ormai lo danno per certo: il consigliere comunale Franco Perona, capogruppo di “Caprioglio sindaco”, presenterà oggi le dimissioni. Questa mattina ancora in segreteria non risultavano depositate, ma verranno consegnate in giornata.

Una defezione “pesante”, quantomeno in termini di immagine, per l’amministrazione di centrodestra. Durante la campagna elettorale infatti il medico era stato addirittura l’alfiere della lista civica del sindaco, tanto che la stessa Caprioglio, quando le venne chiesto di anticipare il nome di un assessore, fece proprio quello di Perona. L’urna fu però dolceamara: il radiologo arrivò secondo nella sua lista, con 91 preferenze, ben dietro il commerciante Maurizio Scaramuzza che grazie a quell’exploit lo scavalcò nelle gerarchie e diventò assessore (a Sport e Protezione Civile), confinando Perona al ruolo di capogruppo della lista in consiglio.

Alla base della decisione di dimettersi ci sarebbero sostanzialmente ragioni legate agli impegni di lavoro. In effetti Perona, dopo le elezioni, ha partecipato soltanto ad un consiglio comunale su otto, ragion per cui le sue dimissioni non rappresentano una sorpresa: il medico, sostanzialmente, avrebbe deciso di prendere atto dell’impossibilità di conciliare il ruolo di consigliere con la propria attività professionale, svolta spesso anche fuori regione.

Gli equilibri del consiglio comunale, in ogni caso, non cambieranno. Il suo posto dovrebbe essere preso dal primo dei non eletti, Giancarlo Dogliotti (o in alternativa, in caso di rifiuto di quest’ultimo, da Alessandro Delucis); il posto da capogruppo andrà a uno degli altri tre consiglieri della lista ossia Alessandro Venturelli, Andrea Sotgiu ed Elda Olin Verney, con quest’ultima in lieve vantaggio per via del miglior risultato elettorale (arrivò alle spalle di Perona con 79 voti, due in più di Venturelli e cinque in più di Sotgiu).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.