Nuova stazione di Andora, Franco Floris: "Senza servizi e utenti lasciati alle intemperie" - IVG.it
L'intervento

Nuova stazione di Andora, Franco Floris: “Senza servizi e utenti lasciati alle intemperie”

Disservizi e lamentele degli utenti e ora anche la conferma di un ex sindaco che qualcosa nella nuova fermata va rivisto con urgenza

franco floris

Andora. Per un mese è rimasto in silenzio, ma molti andoresi gli hanno scritto messaggi e fermato per strada. Alla fine l’ex sindaco Franco Floris che si era battuto per la realizzazione della stazione nell’ambito del raddoppio Andora-San Lorenzo è uscito allo scoperto, con garbo senza polemiche.

“Un mese e mezzo fa é stata inaugurata la stazione. Peccato che manchino ogni tipo di servizi, sempre meno fermate dei treni e nessun rispetto per gli utenti lasciati alle intemperie – sottolinea Floris – Quanti proclami, tanti sorrisi…Ma nessuno, proprio nessuno sapeva a cosa sorrideva e cosa stava inaugurando? Mi viene in mente la canzone di Sergio Endrigo “la casa” molto carina senza soffitta, senza cucina, non si poteva entrarci dentro perché non c’era il pavimento…C’era tutto il tempo per prendere almeno l’accordo con le società del trasporto pubblico per spostare il capolinea, già previsto parecchi anni fa, ma neanche questo si è riusciti a fare. Ma era bella….bella davvero in via dei matti numero zero”.

Sono gli andoresi a lamentarsi: “Non ci sono mezzi pubblici vicino alla stazione oltre tutto il resto, bagni, luminosità e scomoda per arrivare in centro se fatta a piedi con bagagli”. E a chi gli chiede se nel corso della sua amministrazione avesse pensato a tutto ciò gli risponde il consigliere di ViviAndora Franco Bruno: “Mi domando dove erano i cittadini, le associazioni di categoria e quant’altri fossero interessati al problema quando Franco Floris si è battuto da solo per ottenere il sottopasso in Via Merula (Andora ha rischiato di essere tagliata in due), per avere in ogni caso una stazione (non era prevista sul tratto San Lorenzo-Andora ma su quello Andora-Finale Ligure che nemmeno i miei nipoti vedranno mai), quando ha sollecitato più e più volte la celerità nei lavori (vedi servizio di Striscia La Notizia del 2010) e chi conosce che l’amministrazione Floris ha lasciato un Puc con una puntuale viabilità che non è certo quella attuale? Questo e altro ancora è stato fatto. Ed è giusto che venga ricordato. Senza polemica ma anche senza tema di smentite”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.