Macchina di solidarietà dal savonese per aiutare il Centro Italia sommerso dalla neve - IVG.it
Aiuto immediato!

Macchina di solidarietà dal savonese per aiutare il Centro Italia sommerso dalla neve fotogallery

aiuti centro italia

Finale L./Val Maremola. Anche dal savonese è partita la macchina di solidarietà per aiutare i territori del Centro Italia colpiti dal terremoto e dall’emergenza neve che rende ancora difficile la situazione per molte frazioni, con tante persone ancora senza correnti e con strade e collegamenti bloccati.

A tempo di record il gruppo goliardico “Pulp in Valmaremola” è riuscito dopo un post di giovedì pomeriggio sul social network a raccogliere il denaro, acquistare due turbine da neve e venerdì alle 17,00 partire in direzione dell’Abruzzo. Questa mattina, non senza difficoltà a causa delle condizioni delle strade, sono state consegnate le due turbine al comune di Accumoli e di Campotosto. “Grazie alla collaborazione di tanti amici che si sono autotassati di 50 euro per l’acquisto delle turbine” affermano dal gruppo.

Tutto pronto per la seconda spedizione finalese a Monteleone di Spoleto, località vicino a Norcia colpita dagli eventi catastrofici di questi ultimi mesi. L’amministrazione di Finale Ligure, rappresentata dai due assessori Andrea Guzzi e Claudio Casanova, parte per portare al paese del Centro Italia 3 stufe, un bel carico di pellet, ed altri elettrodomestici di necessità. Già a novembre i due amministratori, insieme alla Croce Bianca di Finale, erano stati nelle zone colpite dal terremoto per portare due camion di materiale recuperato dai volontari. Lo scorso mese Finale Ligure è riuscita anche a far avere 5 roulotte per i meno fortunati, dando la possibilità a molte famiglie di trasferirsi dalle tendopoli. Ed ora altro viaggio.

aiuti centro italia

“In questo caso noi siamo solo il braccio operativo di un organizzazione che dimostra di saper lavorare, e soprattutto di saperlo fare bene. La Consulta del Volontariato, nella persona del presidente Emanuele Gerardi e di tutti i suoi collaboratori, in pochi giorni ha raccolto fondi a sufficienza per acquistare quanto richiesto dai nostri connazionali più sfortunati di noi. In tre giorni tutto pronto per la spedizione. E noi con orgoglio rappresenteremo la generosità dei nostri concittadini finalesi” affermano i due assessori.

Parole dette con emozione che raccolgono i sentimenti di molti italiani in questi tristi mesi di calamità. Stasera dunque partenza per Monteleone di Spoleto, domani lo scarico della merce ed il ritorno a casa. “Finale Ligure ha un cuore grandissimo, per sabato prossimo altri volontari stanno organizzando una cena di beneficenza ed il nostro obiettivo è quello di invitare i rappresentanti di Monteleone a questo evento in modo da poter stringere ulteriormente il legame magari con un gemellaggio. Parleremo anche di questo. Ora pensiamo alle cose più urgenti” concludono Guzzi e Casanova.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.