Compleanno lontano da casa per Marisa Comessatti, la sessantaquattrenne scomparsa da Laigueglia - IVG.it
Giallo senza fine

Compleanno lontano da casa per Marisa Comessatti, la sessantaquattrenne scomparsa da Laigueglia

Tanti i misteri anche in provincia di Savona con i casi di Salvatico e Catania

marisa comessatti

Laiguueglia. Avrebbe festeggiato ieri in famiglia i  suoi 64 anni Marisa Comessatti, la donna scomparsa da Laigueglia il 21 febbraio 2014. Da allora nessuna notizia certa sul destino di Marisa, mamma di Nada e Lara. Le figlie continuano a cercarla e mantengono accese le speranze anche attraverso i canali social. Tra questi “Penelope Liguria”, che è un’associazione territoriale per le famiglie e gli amici delle persone scomparse presieduta dall’avvocato Eva Rocca.

La pagina sul social network è stata aperta con l’obiettivo di raccogliere segnalazioni delle persone svanite nel nulla che hanno lasciato dietro di loro angoscia e dolore. A questo proposito sono attivissime in questa iniziativa propri i parenti di Marisa Comessatti. La donna scomparsa da Laigueglia era stata avvistata poi l’ultima volta a San Bartolomeo al Mare. “Nostra mamma è sparita – dicono Lara e Nada Dalla Corte – non smettiamo di cercarla e la pagina di Penelope potrebbe rappresentare un buon strumento per cercare di raccogliere elementi utili per ritrovarla”.

Ma ci sono anche i casi dell’infermiere Luca Salvatico, del carabiniere di Magliolo Luca Catania che alimentano ancora tanti dubbi ancora tutti da sciogliere, così come quello di Domenico Carenzo, il pensionato misteriosamente scomparso dalle alture di Imperia il 5 luglio dell’anno scorso di cui non si hanno più notizie.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.