Biscotto all’olio extra vergine di Arnasca: il cooking dream team del Bar Sorriso raccoglie la sfida - IVG.it
Sfida

Biscotto all’olio extra vergine di Arnasca: il cooking dream team del Bar Sorriso raccoglie la sfida

La cooperativa olivicoltori di Arnasco a fianco della scuola alberghiera per la promozione dei talenti speciali

Alassio. Realizzare un biscotto che valorizzi le caratteristiche dell’olio extra vergine di Arnasca ed al contempo sia in grado di trasmettere ai discenti lo spirito di squadra e l’esperienza dei loro maestri chef.

E’ questa la sfida dei ragazzi dell’alberghiero di Alassio che quotidianamente conducono la caffetteria didattica multimediale guidati dal professor Leonardo Nappi e dai tecnici di cucina Aurelio Pepe, Lillo Mendola e Luigi Natale, che attraverso una “didattica esperienziale” proveranno a vincere la sfida lanciata dalla cooperativa olivicoltori di Arnasco.

Un percorso formativo che vede impegnati docenti di sostegno ed educatori e che porterà i discenti a valorizzare le proprie competenze e abilità con l’intento di contribuire tangibilmente alla valorizzazione di questa varietà di olive coltivate ad Arnasco, piccolo centro dell’entroterra della bassa Valle Arroscia, famoso anche per la Scuola di Muretti a Secco.

Bar Sorriso Biscotto Olio

Una produzione promossa e sostenuta dalla Cooperativa Olivicola di Arnasco, grazie alla quale negli anni, da piccola realtà, ha saputo raggiungere importanti traguardi come la realizzazione del Museo didattico sull’arte olearia e la civiltà contadina locale e in ultimo ottenere la certificazione biologica per il suo extra vergine d’oliva Arnasca.

Bar Sorriso Biscotto Olio

L’iniziativa sostenuta dal Centro studi sul Turismo del “Giancardi” è coordinata dai docenti Rosaria Di Martino, Monica Barbera, Franco Laureri e dagli educatori Manuela Barisone e Katia Pesce.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.