Andora, bagno di folla per il presepe vivente di Borgata Duomo - IVG.it
Alla befana

Andora, bagno di folla per il presepe vivente di Borgata Duomo fotogallery

Più di cento figuranti hanno rievocato gli antichi mestieri e la Santa Natività

Andora. Dopo il successo di pubblico del cimento invernale del primo gennaio scorso, nuovo record di presenze ad Andora per la rappresentazione del “Presepe vivente” allestito ieri pomeriggio in borgata Duomo dall’Associazione Andora Più.

Migliaia di persone hanno attraversato i vicoli e visitato le cantine del bel borgo, dove più di cento figuranti hanno rievocato gli antichi mestieri e la Santa Natività. Non è mancato l’arrivo dei Re Magi che hanno portato i loro doni al bambinello.

L’antico borgo di case in pietra ha dimostrato ancora una volta di essere la scenografia ideale per accogliere il presepe vivente visitato da un flusso ininterrotto di visitatori per tutto il pomeriggio. I figuranti han ben interpretato i loro ruoli anche animando delle divertenti scenette .
Soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori.

“Il grande successo di pubblico ci ripaga degli sforzi fatti, insieme a tutti i figuranti, per offrire al pubblico un evento unico, in un borgo bellissimo che ben si presta a questo tipo di rappresentazione – hanno spiegato Gianvito Garassino e Simone Baldi fra gli organizzatori del Presepe di Duomo – Il sempre crescente interesse ci permette di far conoscere sempre più Andora e questa bellissima località”.

La manifestazione, realizzata anche in collaborazione con le parrocchie di San Pietro e San Giovanni, ha offerto anche punti di degustazione con golose specialità tipiche apprezzate dai visitatori che le hanno scambiate con il Duomino, moneta corrente, battuta per l’occasione, dal paziente fabbro Simone Baldi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.