IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tariffe di nidi e mensa a Savona: i genitori pronti al sit-in contro gli aumenti

Oggi i rappresentanti d'istituto hanno incontrato l'assessore Silvano Montaldo

Savona. Un sit-in, una petizione ed eventualmente anche un ricorso al Tar. Sembra non avere fine la polemica riguardante gli aumenti delle tariffe dei nidi e delle mense scolastiche di Savona divampata a partire dallo scorso mese di settembre, quando l’amministrazione del sindaco Ilaria Caprioglio aveva deciso di rivedere i criteri per quote basandosi sui documenti Isee presentati dalle famiglie degli alunni.

mensa

Questa mattina i rappresentanti d’istituto di alcune scuole della città hanno incontrato l’assessore al bilancio Silvano Montaldo: “Con loro – spiega Montaldo – abbiamo discusso le ragioni che hanno determinato le nostre scelte, che sono state dolorose e antipatiche ma necessarie. Non potevamo farne a meno. Sulla scelta di calibrare le tariffe sulla base dell’Isee ho ribadito che si tratta di una decisione dovuta ad una motivazioni di equità sociale. Mi è stato chiesto se fosse possibile annullare la delibera che introduce queste novità e ho risposto che non era possibile né annullare il provvedimento né procrastinarlo al prossimo anno scolastico”.

Le decisioni della giunta Caprioglio, dunque, diventeranno operative a partire da gennaio: “Mi è stato chiesto se ci fosse la possibilità di rivedere le fasce e ho dato la mia disponibilità in questo senso: mi sono impegnato ad accertare, entro i primi giorni di gennaio, se sia possibile rimodulare le tariffe e le fasce. Questa è una disponibilità che possiamo dare senza troppi problemi: le prime proiezioni erano state fatte sulla base dei 200 Isee in nostro possesso, ma ora ne abbiamo circa 700”.

Nonostante l’apertura del Comune, i rappresentanti d’istituto minacciano di rivolversi al Tar: “Hanno prospettato la possibilità di rivolgersi al Tribunale Amministrativo per chiedere l’annullamento della delibera – conferma Montaldo – E’ uno dei loro diritti, ritengo che vadano ascoltati anche in questo senso”.

Intanto, sabato in piazza Sisto si terrà un sit-in di protesta e una raccolta firme “contro gli aumenti della retta degli asili nido, la chiusura estiva degli asili, gli aumenti della retta del servizio mensa”. Una protesta che Montaldo comprende: “Vogliono rappresentare anche in piazza la loro amarezza. Che condivido: credo che mettere mano al portafoglio delle persone sia sempre antipatico. E’ un loro diritto dimostrare in questa maniera le loro idee. In fondo siamo in un paese libero”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.