Pallavolo

Serie B2: l’Iglina Albisola vince il testacoda con il Certosa e mantiene la vettarisultati

Settimo successo in nove giornate: la squadra di coach Matteo Zanoni continua il suo splendido cammino

Iglina Albisola contro Canavese

Albisola Superiore. La nona giornata di campionato presenta il più classico degli scontri testacoda con le albisolesi impegnate a mantenere e difendere la prima posizione in classifica e le giovani pavesi in cerca di punti salvezza. Il pronostico viene rispettato e l’Iglina batte il Certosa per 3 a 0.

Nonostante il risultato netto, va dato atto alle ragazze lombarde di essere scese in Liguria con il coltello tra i denti e senza troppe remore, costringendo Damonte e compagne ad impegnarsi a fondo per portare a casa i 3 punti.

Matteo Zanoni presenta la sua squadra con Montedoro in cabina di regia, Olivero opposto, Travaglio e Lavagna schiacciatrici, Damonte e Veneriano centrali e Conterno libero; durante la gara ottimo ingresso di Ujka che subentra a Travaglio e Olivero facendosi trovare pronta.

La partita inizia bene per l’Iglina che si porta subito in vantaggio cercando di mettere in chiaro le cose, 8 a 2 al primo time-out tecnico che diventa 16 a 12 al secondo. Primo parziale in assoluto controllo chiuso 25 a 18.

Secondo set che parte come non ti aspetti: Certosa spinge sull’acceleratore ed Albisola è costretta ad inseguire. Il primo stop tecnico vede le ospiti avanti 8 a 4; un richiamo all’ordine di mister Zanoni riporta le gialloblù in carreggiata e, punto dopo punto, al secondo time-out obbligato l’Iglina è avanti 16 a 15. Qualche battuta più incisiva mette in difficoltà il Certosa che non riesce a tenere il passo e cede anche il secondo parziale 25 a 19.

Terzo e ultimo set in discussione fino al primo time-out tecnico, che vede Albisola davanti 8 a 6. Da lì in poi le padrone di casa prendono il largo nel punteggio, chiudendo la pratica con un netto 25 a 11 forse fin troppo severo per le avversarie.

A fine gara grande soddisfazione tra lo staff e il pubblico accorso alla Massa, con grandi sorrisi da parte di tutti per i 3 punti conquistati e per il mantenimento della posizione in classifica. Martina Montedoro, una delle palleggiatrici, riassume così la serata: “È stata una partita comunque combattuta, forse più di quel che dicono i parziali. Loro sono riuscite a metterci in difficoltà ed è difficile pensare che occupino quella posizione di classifica. Noi siamo state brave a non sottovalutare mai l’avversario e a tenere alta la concentrazione. Era fondamentale vincere, e farlo in modo netto, per mantenere alto il ritmo e continuare a correre. Adesso ci godiamo questo successo ma da domani la testa va già alla sfida con Carcare, dovremo allenarci nel migliore dei modi in settimana per arrivare pronte a questa sfida. Invito i nostri tifosi a seguirci anche sabato prossimo, la trasferta non è poi così lunga e un po’ di sostegno non fa mai male”.

Come detto bene da Martina sabato 17 dicembre l’Albisola sarà impegnata sul temibile campo di Carcare. Le valbormidesi arrivano da due sconfitte e vorranno in tutti i modi rifarsi nel derby ligure del girone. La gara avrà inizio alle ore 21 al palazzetto dello sport di Carcare in via del Collegio.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.