IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, proseguono i lavori per la passeggiata di ponente e la passerella di collegamento con Ceriale fotogallery

In questo modo Borghetto sarà collegata, in modo pedonale e ciclabile, con il vicino comune di Ceriale senza percorrere la via Aurelia

Borghetto Santo Spirito. Proseguono a ritmo serrato i lavori per il completamento del percorso pedonale e ciclabile in località Capo Santo Spirito. Un intervento importante che consentirà a Borghetto Santo Spirito di essere collegato, in modo pedonale e ciclabile, con il vicino comune di Ceriale senza percorrere la via Aurelia ma attraverso la passerella appena realizzata che scenderà sul litorale, dalla sommità del capo dove terminava dopo la realizzazione della prima parte.

Con gli interventi, sottolineano dal municipio, “si concluderanno anche le lamentele e tutte le osservazioni che sono state fatte in questi anni, dal momento dalla realizzazione a quello dell’apertura del tratto di opera già esistente”.

Nei giorni scorsi si è tenuto presso il palazzo comunale di Borghetto Santo Spirito un incontro con i progettisti dell’opera dello studio Sgs Progetti di Savona, il direttore dei lavori geometra Silvano Repetto, il responsabile unico del procedimento geometra Carlo Dalla Pria, al quale sono stati invitati anche il Comune di Ceriale che ha partecipato con il sindaco Ennio Fazio ed il responsabile dell’area tecnica e dei lavori pubblici architetto Diego Rubagotti. L’incontro è stato organizzato dal commissario prefettizio Andrea Santonastaso.

Durante la riunione è stato analizzato lo stato ed il crono programma dei lavori oltre alle opere ancora da completare. Tutte le opere, passeggiata e passerella, saranno completate entro la primavera in modo da essere probabilmente già usufruibili nel periodo di Pasqua 2017.

La passerella di Capo Santo Spirito e la passeggiata di Borghetto

La passerella, che dalla sommità del capo Santo Spirito scende sul litorale di Ceriale, è ormai completata ma non ancora fruibile in quanto a ponente occorre terminare le opere di raccordo con il piano esistente in conformità a quanto previsto dal progetto esecutivo, sulla base delle richieste a suo tempo effettuate dal Comune di Ceriale in sede di conferenza dei servizi.

Nella parte di levante, sul territorio del Comune di Borghetto, è invece in corso di rifacimento tutta la passeggiata, che dalla centrale piazza libertà (ex comune) condurrà a nello spiazzo di capo Santo Spirito dove ha inizio la passerella.

In fase progettuale si era stabilito di effettuare gli interventi previsti nel primo lotto funzionale (passerella verso Ceriale) durante l’estate 2016 in quanto non erano presenti attività turistiche e quindi non si causava alcun disagio. Terminata la stagione estiva, dopo la chiusura degli stabilimenti balneari, si è dato avvio ai lavori sul lato borghettino in modo da non creare nessuna difficoltà a turisti e imprenditori. In questi giorni infatti è in corso di realizzazione il secondo lotto di lavori per la passeggiata a mare di ponente, tra la stazione e Capo.L’appalto era stato aggiudicato all’impresa Cogeca srl di Albenga. L’intervento è cofinanziato dalla Regione Liguria e dall’Unione Europea con il Fondo Sviluppo e Coesione.

“Ogni settimana che trascorre prende sempre più forma un progetto sul quale il Comune di Borghetto lavora da anni e che al termine consentirà a tutti i cittadini di raggiungere, finalmente, Ceriale utilizzando la passerella su Capo Santo Spirito, che sarà fruibile dai due lati, come vera infrastruttura di collegamento e non come semplice belvedere panoramico – dicono dal Comune – Il nuovo passaggio pedonale a sbalzo permetterà di collegare a piedi, senza rischi per i pedoni, i due Comuni, mentre oggi l’unico transito possibile avviene in maniera insicura, attraverso la carreggiata della via Aurelia nelle strette curve del Capo tra Borghetto e Ceriale. Infatti nella zona, da sempre, mancava totalmente un marciapiede e i pedoni erano obbligati a percorrere a piedi la trafficata via Aurelia”.

“Negli anni passati, con la realizzazione della rete per collegare i reflui cerialesi al depuratore borghettino per il trattamento delle acque di località Cappellotti, era stato costruito il tratto di duecento metri dell’attuale passerella in cui le persone già oggi possono camminare, in sicurezza, a fianco delle macchine. Un altro aspetto molto positivo è il fatto che, nel corso dell’esecuzione dell’opera, non si stia verificando alcun disagio per gli automobilisti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.