IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad Alassio è iniziata la rimozione dei detriti sulle spiagge post alluvione

Il gruppo "Agorà" chiederà di "ritardare" il pagamento della tassa dei rifiuti a luglio

Alassio. Ponte dell’Immacolata di lavoro per i gestori degli stabilimenti balneari che hanno iniziato a rimuovere detriti, rifiuti e tronchi degli alberi che si sono depositati sulle spiagge della Baia del Sole dopo le mareggiate e l’alluvione dello scorso 24 novembre.

Si è iniziato nel tratto di arenile di Borgo Coscia ovvero quello più a levante della città del Muretto, ma si andrà avanti ora anche nel tratto centrale e poi su quello al confine con Laigueglia. Tutti i rifiuti vengono trasferiti nella discarica di Magliolo, in Val Maremola per una spesa che si aggira attorno ai 240 mila euro, pagata dagli stessi operatori balneari.  Diverso il caso delle spiagge libere. Sarà compito del Comune avviare l’intervento di rimozione dei detriti e dei rifiuti.

mareggiata tronchi

Nel frattempo il gruppo consiliare di “Agorà” che si è appena costituito chiederà all’amministrazione comunale di ritardare il pagamento della tassa sui rifiuti a luglio (era in scadenza a gennaio) e un contributo per le imprese balneari da inserire nel bilancio 2017 ovviamente presentando le pezze giustificative del denaro “investito” per l’intervento di pulizia degli arenili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.