IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Wiki Loves Monuments”, Albisola Superiore raddoppia i partecipanti foto

Le migliori foto scattate resteranno negli archivi comunali e verranno utilizzate con finalità di promozione e valorizzazione culturale

Albisola S. Anche l’edizione 2016 di “Wiki Loves Monuments”, il grande concorso fotografico internazionale promosso da Wikimedia Italia, dedicato alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale si è conclusa positivamente per la città di Albisola Superiore.

L’Italia si è aggiudicata il terzo posto nella classifica internazionale per numero di fotografi partecipanti (983), superando paesi come la Germania e la Russia, e stabilendo un nuovo record rispetto al 2015 (36 fotografi in più).

Grazie all’entusiasmo e alla partecipazione dei fotografi, quest’anno è stata raggiunta quota 20.573 fotografie caricate sul portale Wikimedia Commons, a un passo dal record 2014 pari a 21.050 foto. Ciò che contribuisce di anno in anno al successo di questo concorso è la sempre crescente partecipazione di fotografi, ma soprattutto di Enti e Comuni che “liberando” i loro monumenti permettono a chiunque di migliorare il portale Wikimedia Commons e le voci di Wikipedia in italiano.

Anche Albisola, quest’anno, ha ottenuto un ottimo riscontro di partecipazione e tante fotografie. Per il secondo anno consecutivo il Comune di Albisola Superiore ha aderito a “Wiki Loves Monuments Italia”, il grande concorso fotografico internazionale, promosso da Wikimedia Italia, dedicato alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale. L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, ha come scopo la creazione di un grande database fotografico online che possa catalogare i monumenti italiani, anche i meno noti, contribuendo a illustrare voci nuove su Wikipedia e si è tenuta nel mese di settembre 2016.

Anche per quest’anno il Comune di Albisola Superiore è stato il primo e unico ente locale della provincia di Savona ad aderire a questa edizione che ha visto raddoppiare i numeri dell’anno scorso.

Al termine del mese di concorso, Albisola Superiore ha registrato: 196 foto caricate, più di 25 beni fotografati e più del doppio dei fotografi partecipanti rispetto al 2015. La galleria completa è consultabile al link: http://bit.ly/2fv0hud.

Gli ottimi risultati ottenuti quest’anno sono stati raggiunti grazie al contributo, alla promozione e alla divulgazione dell’iniziativa da parte dell’Associazione Zueni d’Arbisoa, dell’Associazione Open Genova e di Govonis, tutte rappresentate da appassionati cittadini albisolesi.

Le migliori foto scattate resteranno negli archivi comunali e verranno utilizzate con finalità di promozione e valorizzazione culturale. Tra queste, ne sono state selezionate sette, le più rappresentative, e verranno pubblicate con citazione sulla versione cartacea e digitale del periodico comunale Albisola Informa, sul portale turistico AlbisolaTurismo.it e sui canali social del Comune.

“La partecipazione per il secondo anno consecutivo a questo strepitoso concorso, che a livello nazionale ed internazionale ha molti seguaci e riscontra molto successo, si sta pian piano diffondendo anche nei territori locali. Si riconferma un’eccezionale occasione di promozione turistica della nostra città, a costo zero, anche a livello internazionale con l’obiettivo di tutelare, far conoscere e valorizzare al meglio la ricchezza del nostro patrimonio storico, artistico e culturale unitamente a diffondere i valori della conoscenza libera e della condivisione sul web” commenta l’Assessore al Turismo, Luca Ottonello.

“Anche l’edizione 2016 ci lascia nuove bellissime foto di alcuni scorci del nostro territorio, dettagli e primi piani di molti beni culturali diffusi nel nostro Comune realizzati da cittadini albisolesi e non. Quest’anno il supporto e la collaborazione con i volontari delle associazioni Zueni d’Arbisoa, Open Genova e Govonis è stata davvero importante, ci siamo divertiti e appassionati ed è stato un esperimento ben riuscito di sinergia e devo ringraziarli sinceramente per aver contribuito a raggiungere questi risultati” conclude Ottonelllo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.