IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Terremoto, la Regione pronta a inviare geologi per la verifica dei versanti instabili

Giampedrone: "Il nostro sostegno alle zone terremotate è massimo"

Regione. Continua il supporto e l’assistenza della Regione Liguria alle zone colpite dal  terremoto del 30 ottobre nel centro Italia. Una squadra di geologi di Arpal, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ligure, è pronta a partire per Rieti diretta alla direzione comando del centro gestito dalla protezione civile nazionale. Lo comunica l’assessore regionale alla protezione civile, Giacomo Giampedrone rispondendo così a una richiesta di Ispra, l’istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

Il compito dei geologici in arrivo da Genova e dalla Spezia sarà quello di controllare situazioni di instabilità dei versanti che interessano la viabilità o le infrastrutture e verificare l’adeguatezza delle aree destinate a ospitare i moduli abitativi.

“Il nostro sostegno alle zone terremotate è massimo – spiega l’assessore regionale all’ambiente e alla protezione civile, Giacomo Giampedrone – Nell’ambito delle attività congiunte tra il dipartimento nazionale e regionale della protezione civile siamo pronti a inviare i nostri tecnici che, per la loro specifica professionalità, effettueranno attività di controllo. Si tratta della seconda missione di questo tipo, dopo la precedente esperienza dello scorso settembre che aveva visto il coinvolgimento di due geologici nella valle del Tronto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.