Stop alla ferrovia, su Whatsapp nasce il gruppo "Interruzione ponente" - IVG.it
Rete social

Stop alla ferrovia, su Whatsapp nasce il gruppo “Interruzione ponente”

Messaggi in real time segnalare disservizi e monitorare la situazione da domani e per 40 giorni

treni

Alassio. La vecchia tratta della linea ferroviaria Ventimiglia-Genova tra Diano Marina e Alassio chiuderà per sempre al traffico, a partire da domani. I pendolari del ponente si sono subito attivati per non essere colti impreparati. Da domani tra Diano e Alassio si viaggerà in pullman.

Dal 2 al 10 novembre chiuderà anche la tratta ferroviaria tra Ventimiglia-Bordighera, a causa di interventi sul Rio Borghetto. Dal 28 novembre al 10 dicembre, invece, chiude tutta la linea ferroviaria tra Ventimiglia e Alassio, per poi riaprire l’11 dicembre con l’inaugurazione del raddoppio e la dismissione del vecchi tratto di ferrovia.

Ed ecco il Comitato Utenti Trenitalia del Ponente ha attivato un gruppo Whatsapp denominato “interruzioneponente”. “Si tratta di un gruppo che servirà a segnalare eventuali emergenze (tipo interruzioni stradali lungo il percorso dei bus) e soprattutto a monitorare i servizi sostitutivi – spiega Sebastiano Lopes, portavoce del Comitato dei pendolari – Tutti i pendolari e utenti sono i benvenuti, ma sul gruppo sono vietate comunicazioni personali, insulti di qualsiasi genere, scherzi o varie amenità. L’amministratore cancellerà chi non se la sente di attenentesi a queste regole. Prepariamoci a 40 giorni di passione cercando di fare rete il più possibile”.

leggi anche
treni
Stop ai treni
Linea Fs interrotta a ponente, saranno quaranta giorni di passione per studenti e pendolari
Trenitalia, consegnato alla Regione Liguria il nuovo Vivalto
Verso il raddoppio
Stop dei treni, 24 ore per studiare gli orari dei bus sostitutivi
bus sostitutivi
Si parte
Addio treno, tutti sul pullman: inizia il mese “alternativo” per i pendolari del ponente

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.