Sospettato di essere un terrorista per una foto su Whatsapp, condannato per droga - IVG.it
Sentenza

Sospettato di essere un terrorista per una foto su Whatsapp, condannato per droga

Abdelfattah Mezouri ed il fratello Rafik giudicati colpevoli di detenzione e spaccio

Generica

Ceriale. Sono stati condannati a tre anni e dieci mesi di reclusione e a 14.000 euro di multa i due fratelli marocchini Rafik Mezouari, 30 anni, e Abdelfattah Mezouari, 27 anni, arrestati lo scorso luglio dalla Polizia di Stato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto fece molto clamore perchè parti da un’operazione antiterrorismo in cui venne coinvolto il minore dei due fratelli a causa di alcune foto su Whatsapp: un’immagine dell’uomo in abiti militari e quella di una giovane che imbracciava un mitra. Nel primo caso, secondo il suo avvocato Graziano Aschero, si trattò soltanto di un equivoco: tutto sarebbe nato da uno scherzo fatto dai nipoti in Marocco, che con una app per smartphone avrebbero “vestito” lo zio da militare. La seconda immagine, invece, altro non era che una foto di scena di Minissha Lamba, una famosa attrice di Bollywood, come scoperto da Genova24.it e IVG.it poche ore dopo l’arresto.

La sentenza emanata questa mattina dal gip Meloni riguarda soltanto le accuse di detenzione e spaccio di droga, mentre per quanto riguarda il filone legato al terrorismo tutto è ancora in mano alla Procura di Genova.

leggi anche
  • Inchiodati
    Terrorismo, due marocchini arrestati dalla Polizia di Stato a Ceriale
    sap sindacato avis protesta
  • Da approfondire
    Indagine anti-terrorismo, i due marocchini di Ceriale arrestati per spaccio
    Generica
  • Devozione "pericolosa"
    Marocchini arrestati a Ceriale per presunto terrorismo: la ragazza col mitra era… un’attrice di Bollywood
    minissha lamba
  • Indagine
    Ceriale, uno dei marocchini arrestati per droga è indagato per “associazione con finalità di terrorismo”
    tribunale Savona aula
  • Nuovi sviluppi
    Ceriale, ai domiciliari il fratello del marocchino indagato dalla Procura antiterrorismo
    tribunale Savona aula
  • Il caso
    Arrestato perché sospettato di essere un terrorista, il suo legale: “E’ solo un equivoco”
    tribunale di genova

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.