IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scomparso a 98 anni don Osvaldo Dettoni, decano del clero savonese

I funerali saranno celebrati domani alle 10.30 nel Duomo dell’Assunta dal vescovo Lupi

Più informazioni su

Savona. La Diocesi di Savona-Noli piange la scomparsa di don Osvaldo Dettoni, che ieri ha concluso la sua vita terrena all’ospedale San Paolo di Valloria. Canonico del Capitolo della Cattedrale di N.S. Assunta, don Dettoni era fra i decani del clero diocesano con i suoi 98 anni.

Era nato infatti il 20 ottobre 1918 a Savona e proprio nei difficili anni della Seconda Guerra mondiale aveva concluso il suo percorso di formazione sacerdotale raggiungendo il suddiaconato il 19 dicembre 1942, l’ordinazione diaconale il 2 maggio 1943 e quella presbiterale il successivo 19 giugno. La sua prima missione pastorale, dal 1° luglio 1943, fu quella di vice parroco nella chiesa di N.S. della Neve quartiere savonese di Fornaci, incarico che ricoprì fino al 20 febbraio 1950 quando andò a ricoprire lo stesso ruolo nella parrocchia di Sant’Andrea, nel centro cittadino. Nel frattempo fu assistente Acli (1949-1962) e soprattutto a lungo cappellano del carcere di sant’Agostino dal 1948 al 1987. Fu anche cappellano della Casa madre delle Figlie di N.S. della Misericordia (dal 1952).

Da non dimenticare il suo impegno nel Tribunale ecclesiastico, prima come notaio (1964-1980) e poi come giudice (1980-1984) Dal 1973 fu direttore diocesano del Pontificio opere missionarie, il 1° ottobre 1984 fu invece nominato alla guida del Centro missionario diocesano e un anno dopo fu delegato vescovile responsabile dello stesso centro “Missio”. Fra gli anni ’70 e ’80 fu anche consulente provinciale del Centro italiano femminile, delegato diocesano per il quotidiano “Avvenire” e cappellano di due confraternite cittadine ovvero quella di san Domenico (oratorio del Cristo Risorto) e quella dei santi Agostino e Monica (chiesa di santa Lucia). Era anche assistente spirituale del Centro volontari della sofferenza. Per la sua lunga missione pastorale, espressa in tutti questi incarichi, era una figura di sacerdote molto nota e amata nella diocesi, in particolare nella “sua” Savona.

I funerali, presieduti dal vescovo Vittorio Lupi, saranno celebrati domani, sabato 26 novembre, alle 10.30, nella Cattedrale di N.S. Assunta a Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.