IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, il Della Rovere lancia il progetto “Schiena in linea” contro i problemi posturali dei ragazzi

E' stato presentato ai ragazzi ieri pomeriggio

Più informazioni su

Savona. Ieri alle 17.30 nella sala De Mari del liceo “Della Rovere” si è tenuta la presentazione del progetto “Schiena in linea”. L’incontro era aperto al pubblico anche se rivolto, in primis, ai genitori degli studenti delle classi prime, tutte coinvolte nel progetto e ai docenti orientatori delle scuole secondarie di primo grado. La sala era gremita di genitori e studenti, con grande soddisfazione di tutti gli operatori coinvolti nel progetto. A spiegare l’iniziativa nei dettagli sono stati i professori di scienze motorie del liceo Luana Lenzi (che ne è la responsabile) e Marco Pontacolone. Sono seguite le relazioni della pediatra Nigro, del fisioterapista Stefano D’Andrea e del podologo Valerio Graziani. D’Andrea e Graziani sono gli esperti che, di fatto, conducono le attività del progetto. Ha chiuso la serata il medico dello sport Barile.

“L’idea del progetto è nata dal riscontro di numerose problematiche di tipo posturale evidenziate nel tempo, durante le ore curricolari di scienze motorie – spiegano dal liceo – Da tale consapevolezza, è sorta la proposta di fornire un supporto qualificato ai ragazzi e alle famiglie, finalizzato alla prevenzione e all’eventuale trattamento di tale problemi. Naturalmente, si tratta di un servizio totalmente gratuito per le famiglie”.

Operativamente, l’attività progettuale prevede diverse fasi. Durante la prima, i docenti di scienze motorie effettuano un monitoraggio valutativo insieme agli studenti stessi, preceduto da un percorso di conoscenza teorica dei possibili problemi e con la produzione di una prima scheda personale per tutti.

Successivamente i casi problematici vengono invitati ad un incontro con gli esperti, appunto il fisioterapista e il podologo, per un accertamento maggiormente accurato al termine del quale viene prodotto un report diagnostico da consegnare alle famiglie. Il report contiene i risultati dell’analisi sulle problematiche posturali riguardanti la colonna vertebrale, (da qui il nome “Schiena in linea”) e gli arti inferiori effettuata su più livelli. In particolare, l’analisi è completata dal rilevamento degli appoggi degli arti inferiori sulla pedana baropodometrica e da una qualificata visita di valutazione generale della postura.

“Il progetto è stato avviato, in via sperimentale, lo scorso anno; dopo le opportune verifiche e modifiche è ora ripresentato, con l’intenzione che costituisca un arricchimento stabile dell’offerta formativa ‘a tutto tondo’ proposta dal liceo agli studenti e alle famiglie. Questo progetto si inserisce pienamente nella vision dell’istituto. Il liceo ‘Della Rovere’, infatti, si caratterizza per una peculiarità, una vocazione si può dire: l’attenzione ad ogni singolo studente. E’ una scuola, cioè, che si ‘prende cura’ dello studente come persona, non solo come contenitore da riempire di conoscenze ma nel suo insieme di mente, cuore e corpo (‘I care’, scriveva Don Milani). Non ci si può prendere cura di un aspetto e trascurare l’altro. Azione didattica e lavoro sul corpo, con il cuore e la passione”.

“Anzi, in questo progetto, azione didattica e lavoro sul corpo sono intrecciati: attraverso il lavoro sul corpo e con il corpo, docenti e studenti escono dalla logica del nozionismo, della trasmissione delle conoscenze, ed entrano appieno nella logica delle competenze che, tradotta in parole semplici, è la risposta, diversa per ogni studente, alla domanda: ‘Cosa so fare, nella vita reale, con ciò che so e sono?’.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.