IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primo KO per Carcare, le biancorosse cadono a Pinerolo risultati

Acqua minerale di Calizzano Carcare cede per la prima volta: lo stop arriva alla quinta giornata di un campionato di Serie B2 iniziato benissimo

Carcare. Arrivata alla quinta giornata la prima sconfitta della Pallavolo Carcare Acqua minerale Calizzano nel girone A della Serie B2 della pallavolo femminile; dopo un inizio di campionato brillante, il KO interrompe la serie positiva delle neopromosse ragazze valbormidesi.

Le ragazze carcaresi sono state nettamente sconfitte sabato 12 novembre in tre set a Pinerolo dalla giovane e brava Union volley, ottimamente diretta da Massimo Moglio, che ha sconfitto le nostre rocce in tre rapidi set, terminati rispettivamente a 16, 19 e 23 in un’ora e venti di gioco. Questa è stata di gran lunga la prestazione peggiore da parte della squadra in questo scorcio iniziale di campionato.

I due coach sono partiti con la consueta formazione, con Simona Marchese in palleggio e Daniela Cerrato opposto, Selene Raviolo e Federica Maiolo bande, Chiara Briano e Silvia Giordani al centro, Elisa Torresan libero, con la confermata rotazione iniziale, poi le hanno invano provate tutte. Nel secondo parziale hanno  schierato la squadra in P3, invertendo le posizioni iniziali delle bande, con Giulia Masi schierata dall’inizio, gli innesti di Cristina Corò nel corso del secondo e del terzo parziale,quello di Eleonora Calegari nel primo e nella formazione iniziale degli ultimi due set, l’esordio assoluto di Eleonora Ascheri per alcune fasi di gioco.

Non ha funzionato nulla nella metà campo ligure, a partire dalla ricezione, quindi la difesa e le coperture; sono caduti palloni che fino a questo momento del torneo mai avrebbero messo in difficoltà le ragazze biancorosse. Pochissimi muri, regìa zoppicante, percentuali basse in attacco, molti errori gratuiti. Brave, però, le avversarie piemontesi a mettere in evidenza quelli che ben presto si sono rivelati i punti deboli del gioco di Carcare.

Il rammarico è costituito dal fatto che, comunque, questa era una sfida fattibile per il team della val Bormida, basti pensare che, pur non giocando in maniera indimenticabile, le ragazze carcaresi, pur sempre costrette a inseguire, a un certo punto nel parziale di apertura si sono trovate sotto solo per 12-13 e che nel terzo, sotto 15-22, hanno pareggiato a 23 dopo una grande e illusoria rimonta.

Sabato prossimo 19 novembre immediata occasione di riscatto, anche se l’impegno è probante: alle 21 al palazzetto di Carcare arriva il Lilliput di Settimo Torinese, allenata dalla brava Barbara Medici, nello scorso campionato alla guida del Rivarolo Canavese e in precedenza nel settore giovanile della LPM Mondovì.

Le ragazze carcaresi dovranno essere brave a mettersi subito alle spalle la sconfitta di Pinerolo, senza peraltro dimenticare  gli insegnamenti che ne sono scaturiti, e dovranno fare di tutto per riprendere la striscia positiva della prime quattro partite, con l’imprescindibile appoggio dell’appassionato pubblico di casa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.