IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, la premiazione dei campionati italiani di pallapugno: “Sport in crescita” fotogallery

Si terrà domani a partire dalle 15.30

Pietra Ligure. Si è svolta oggi pomeriggio al cinema-teatro comunale “Guido Moretti” di Pietra Ligure la cerimonia di premiazione dei campionati italiani di pallapugno promossa dal consiglio federale della Fipap presieduto da Enrico Costa. La cerimonia è arrivata in occasione delle celebrazioni per il 65^ anniversario di fondazione della Federazione Italiana Pallapugno.

premiazione pallapugno

Per le premiazioni, sul palco sono salite le squadre prime e seconde classificate dei tornei di pallapugno: Serie A (con il campione italiano Massimo Vacchetto), B, C1, C2, Femminile, Under 25, Juniores, Allievi, Esordienti e Pulcini. Saranno premiati anche i primi classificati dei Promozionali, della Femminile giovanile e dei vari Trofei Fipap, oltre a quelli delle specialità affini: pantalera, pallone col bracciale, one wall, palla elastica e pallapugno leggera.

La Liguria, rappresentata in consiglio federale dal vicepresidente Carlo Scrivano e dai consiglieri Claudio Balestra e Giampiero Rossi, si è presentata all’evento di Pietra Ligure con nove formazioni pronte a ritirare il premio. Sono la Don Dagnino (seconda nel femminile), la Ristorante Flipper Imperiese e la Don Dagnino (prima e seconda in Under 25), la Spec Cengio (seconda tra gli Allievi), la Ferrari Onlus Valle Arroscia (seconda nei Pulcini) e la Spes Savona (prima nei Promozionali). Tre i Trofei Fipap: Don Dagnino Juniores, Pontinvrea A Allievi e Spec Cengio Esordienti.

È un movimento importante, quello ligure, all’interno della Fipap che annuncia già la presenza per il 2017 di una squadra in Serie A (l’imperiese con il debuttante Daniele Grasso) e tre formazioni in Serie B: oltre alla conferma della Bormidese con Matteo Levratto e del Valle Arroscia con Daniel Giordano, ci sarà il ritorno della Don Dagnino di Andora con Claudio Gerini. Tra i cadetti giocherà ancora Ivan Orizio, che si trasferirà in Piemonte come capitano del Valle Bormida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.