IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, al Moretti la premiazione dei campionati italiani di pallapugno

Si terrà domani a partire dalle 15.30

Pietra Ligure. Si terrà domani a partire dalle 15.30 nel cinema-teatro comunale “Guido Moretti” di Pietra Ligure la cerimonia di premiazione dei campionati italiani di pallapugno promossa dal consiglio federale della Fipap presieduto da Enrico Costa. La cerimonia si svolge in occasione delle celebrazioni per il 65^ anniversario di fondazione della Federazione Italiana Pallapugno.

Saliranno sul palco le squadre prime e seconde classificate dei tornei di pallapugno: Serie A (con il campione italiano Massimo Vacchetto), B, C1, C2, Femminile, Under 25, Juniores, Allievi, Esordienti e Pulcini. Saranno premiati anche i primi classificati dei Promozionali, della Femminile giovanile e dei vari Trofei Fipap, oltre a quelli delle specialità affini: pantalera, pallone col bracciale, one wall, palla elastica e pallapugno leggera.

La Liguria, rappresentata in consiglio federale dal vicepresidente Carlo Scrivano e dai consiglieri Claudio Balestra e Giampiero Rossi, si presenta all’evento di Pietra Ligure con nove formazioni pronte a ritirare il premio. Sono la Don Dagnino (seconda nel femminile), la Ristorante Flipper Imperiese e la Don Dagnino (prima e seconda in Under 25), la Spec Cengio (seconda tra gli Allievi), la Ferrari Onlus Valle Arroscia (seconda nei Pulcini) e la Spes Savona (prima nei Promozionali). Tre i Trofei Fipap: Don Dagnino Juniores, Pontinvrea A Allievi e Spec Cengio Esordienti.

È un movimento importante, quello ligure, all’interno della Fipap che annuncia già la presenza per il 2017 di una squadra in Serie A (l’imperiese con il debuttante Daniele Grasso) e tre formazioni in Serie B: oltre alla conferma della Bormidese con Matteo Levratto e del Valle Arroscia con Daniel Giordano, ci sarà il ritorno della Don Dagnino di Andora con Claudio Gerini. Tra i cadetti giocherà ancora Ivan Orizio, che si trasferirà in Piemonte come capitano del Valle Bormida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.