IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laigueglia, nei bagni comunali centro benessere e oasi elioterapica

Il Comune di Laigueglia il 2 novembre scorso ha approvato il “Progetto di fattibilità tecnica ed economica di strutture prefabbricate e trasportabili da collocare sulla spiaggia – Bagni Comunali – destinate a oasi elioterapica e wellness center”.

Il progetto prevede di allestire la spiaggia nel periodo invernale come oasi elioterapica e wellness center attraverso l’installazione di strutture prefabbricate rivestite in legno, al fine di migliorare sempre più l’offerta turistica del territorio e incrementare il turismo fuori stagione. Un nuovo servizio per cittadini e turisti per vivere un altro mare d’inverno.

Il Comune di Laigueglia ha recentemente approvato il “Progetto di fattibilità tecnica ed economica di strutture prefabbricate e trasportabili da collocare sulla spiaggia – Bagni Comunali – destinate a oasi elioterapica e wellness center” ideato su incarico dell’Amministrazione Comunale dall’Arch. Giacomo Airaldi di Alassio in collaborazione con l’Arch. Stefano Freccero e l’Arch. Margherita Menardo.

Lo spazio nasce da un’idea dell’amministrazione comunale di Laigueglia, per offrire un luogo di benessere ai più grandi e occasioni di gioco indoor e outdoor ai più piccoli. L’oasi elioterapica e wellness center sarà una struttura temporanea, collocata tra il centro storico e il mare, che consentirà di incrementare la fruizione del litorale nella stagione invernale, nel rispetto dell’ambiente e del contesto architettonico circostante.

Il progetto prevede una configurazione estiva con lo stabilimento balneare composto da tutte le attrezzature oggi esistenti riorganizzate in quattro moduli prefabbricati rivestiti in listelli colorati, oltre a cabine e spazi aperti.

La configurazione invernale invece prevede la riduzione delle superfici occupate e l’utilizzo a fini elioterapici, destinando gli spazi a funzione di wellness center, fitness center e ludoteca/spazio polivalente.

Il complesso è composto da quattro moduli: due moduli assemblati in linea parallelamente al lungomare su basamento esistente, due moduli disposti ortogonalmente al lungomare su nuovo deck in legno. La configurazione invernale è composta da: accoglienza (reception, spogliatoi, servizi), ludoteca (spazio polivalente), fitness (sala cardio-fitness), wellness (hammam, sauna finlandese, doccia emozionale, spogliatoi, vasca idromassaggio e
percorso Kneipp in esterno).

Il progetto dell’oasi elioterapica e wellness center sarà progettato per garantire l’accessibilità e la visibilità ai servizi interni e all’arenile a ogni persona.

Si prevede che il complesso, nella configurazione invernale possa ospitare circa 12 utenti/ora all’interno, mentre un maggior numero di persone potrà fruire dello spazio esterno attrezzato con vasche idromassaggio e percorso Kneipp e come oasi elioterapica durante i mesi invernali con tradizionali arredi da spiaggia o con Strandkorb, le sdraio con protezione in vimini tanto diffuse sul Mare del Nord e sul Mar Baltico.

Il progetto sorge al centro del borgo storico, vicino al molo principale, alla Spiaggia dei Pescatori, alla passeggiata. Il progetto propone un insieme di piccoli volumi parallelepipedi modulari che si presentano come un’addizione urbana temporanea che porta valore al contesto con una tipologia dal design innovativo. Il materiale, il larice colorato con pigmenti naturali o WPC, propone una rilettura in chiave contemporanea della più tipica tipologia delle cabine in linea che caratterizzano gli stabilimenti balneari. I colori, realizzati con pigmenti naturali, ripropongono le tonalità pastello del borgo mentre l’alternanza di doghe e campiture variamente colorate rappresenta una rielaborazione della varietà del paesaggio edilizio e del più effimero panorama degli stabilimenti balneari che con i colori delle loro strutture e arredi completano l’iconografia del luogo.

Il sindaco Franco Maglione afferma: “Sono fermamente convinto che questo progetto rappresenti un’ottima opportunità per migliorare l’offerta turistica della nostra cittadina e del comprensorio e promuovere la Liguria come destinazione turistica ‘all season'”.

L’Arch. Giacomo Airaldi, progettista e Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Savona, cita Le Corbusier “Che serve a un uomo in vacanza? Non molto più di un letto, servizi, un tetto e la vista del sole che risplende” e crede che “il progetto possa essere un esempio di come piccoli interventi di architettura contemporanea possano contribuire a valorizzare il territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.