IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Judo, successo per il “Memorial Luigi Sicco”: la vittoria va all’OK Club Imperia foto

Alla manifestazione hanno partecipato circa 450 atleti

Celle Ligure. Ancora un grandissimo successo per il “Memorial Luigi Sicco” di judo giovanile, la cui undicesima edizione si è svolta ieri, domenica 20 novembre, nel palazzetto dello sport in via Natta a Celle Ligure.

La manifestazione è stata organizzata per ricordare la figura esemplare del maestro benemerito 7° Dan Luigi Sicco scomparso il 28 ottobre 2005 che è stato, ed è ancora oggi, un vero punto di riferimento per tutto il mondo sportivo avendo dedicato la sua vita al judo ed alla promozione di questa disciplina tra i giovani.

Un esempio che è portato avanti dall’associazione sportiva Judo Club Luigi Sicco Savona, che lui stesso aveva fondato, organizzatrice della manifestazione che nel corso degli anni è cresciuta sempre più diventando la più importante della Liguria a livello giovanile e per la promozione del judo.

Il “Memorial Luigi Sicco” era patrocinato dal Comune di Celle Ligure, dal Comune di Savona, dal Coni provinciale di Savona, dalla Fijlkam Comitato regionale ligure e dall’Unicef.

Al torneo hanno preso parte complessivamente 21 società provenienti da tutta la Liguria e dal Piemonte per un totale di circa 450 atleti di età compresa tra i 5 e gli 11 anni, suddivisi in quattro categorie di gara Bambini A, Bambini B, Fanciulli e Ragazzi.

La manifestazione è stata aperta dal presidente del Judo Club Luigi Sicco Savona, Laura Sicco, che ha anche portato i saluti del presidente nazionale della Fijlkam, Domenico Falcone, quindi sono intervenute le autorità presenti. L’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai ha portato i saluti del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ed ha ricordato con piacere il suo passato di giovane judoka. Quindi, è intervenuto l’assessore allo sport del Comune di Savona, Maurizio Scaramuzza che ha portato i saluti del sindaco di Savona, Ilaria Caprioglio, e che ha ricordato la figura di Luigi Sicco quale esempio per tutto lo sport savonese. Infine, è intervenuto il vicepresidente del Comitato regionale della Fijlkam, Danilo Buzzi, che ha invitato tutti i partecipanti a seguire l’esempio e gli insegnamenti del maestro Luigi Sicco.

La numerosa partecipazione di atleti e di pubblico a questa undicesima edizione del “Memorial Luigi Sicco” gratifica l’impeccabile lavoro organizzativo svolto dal Judo Club Luigi Sicco Savona e l’attività di propaganda svolta dalla federazione e da tutte le società affiliate.

Un particolare ringraziamento – dicono gli organizzatori – va al Comune di Celle Ligure ed al Comune di Savona i cui assessorati allo sport si sono sempre dimostrati particolarmente sensibili nei confronti della nostra società e del judo ed al Coni provinciale di Savona che ha messo in palio tre medaglie per le prime tre squadre classificate. Sempre più saldo poi è il rapporto con l’Unicef, del quale il Judo Club Luigi Sicco Savona è testimonial per la provincia di Savona, e che, anche ieri, come già negli anni precedenti, ha voluto lanciare un’iniziativa di solidarietà volta a raccogliere fondi per i bambini meno fortunati di Haiti con il progetto ‘Scuole ad Haiti’ per aiutare i bambini che sono stati così duramente colpiti dal tifone a tornare ad andare a scuola e a riprendere a studiare. Un importante momento di solidarietà che ha mostrato ancora una volta la sensibilità del mondo dello sport nei confronti dei bambini più bisognosi”. L’Unicef ha, inoltre, messo in palio una pigotta judoka per la prima squadra classificata.

La gara si è svolta su cinque aree, dove si sono vissute intense emozioni con molti giovani atleti divertiti e felici, alcuni dei quali, emozionatissimi, alla loro prima gara. E proprio per premiare l’impegno di tutti, ogni judoka ha ricevuto una medaglia in ceramica ricordo della manifestazione. L’11ª edizione del “Memorial Luigi Sicco” è stata vinta dall’OK Club Imperia, al secondo posto si è classificato il Judo Club Sakura Arma di Taggia ed al terzo il Budo Semmon Gakko di Genova.

L’impegno per la società sportiva è ora quello di continuare a lavorare nella palestra di Monturbano in via Mentana 9 a Savona per formare giovani atleti che, nel rispetto dei principi del judo, diventeranno gli uomini e le donne di domani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.