IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, l’incontro mensile del “Circolo di Lettura Finalese” dedicato alla violenza sulle donne

Si farà una chiacchierata sul libro scelto di comune accordo il mese scorso: il romanzo-verità "Splendi più che puoi" di Sara Rattaro

Finale L. Lunedì prossimo, 7 novembre, alle ore 21, nella sede della Consulta del Volontariato, in via Pertica a Finale Ligure, vicino a Sala Gallesio si riunirà, per l’incontro mensile, il “Circolo di Lettura Finalese”.

Il Circolo, attivo dall’inizio dell’anno, è costituito da tutte le persone di ogni età che amano leggere, parlare dei libri che hanno apprezzato o criticato, confrontare le diverse opinioni, proporre nuove letture. L’iscrizione è gratuita.

Questo lunedì si farà una chiacchierata sul libro scelto di comune accordo il mese scorso: il romanzo-verità “Splendi più che puoi” di Sara Rattaro, scrittrice genovese.

“In questo libro si parla di vita, di quella parte brutta della vita che, purtroppo, negli ultimi anni è diventata un argomento quasi quotidiano: la violenza sulle donne. Donne picchiate, stuprate, uccise… ‘Femminicidio’ parola che è entrata a forza nelle nostre case, che rimbomba dai TG sui giornali. Ci sono voluti anni di battaglie perché una donna che denuncia un uomo violento venga creduta e protetta. Ma la realtà dice che purtroppo spesso questo non avviene” spiega la coordinatrice pro tempore del circolo Marina Fasce.

“Per tanto tempo i maltrattamenti sono stati qualcosa che doveva rimanere tra le mura di casa. Spesso le donne vittime di abusi venivano ( e, purtroppo, a volte vengono ancora) ritenute incapaci di scegliere per il loro bene e prive di forza di volontà. Un libro che ogni donna dovrebbe leggere e un tema che molti uomini dovrebbero avere il coraggio di affrontare” conclude Fasce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.