IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria: Speranza in seconda posizione risultati

Cadono tra le mura amiche Celle e Baia Alassio; il Borghetto frana al cospetto della capolista e ora è ultimo

Andora. Il girone A di Prima Categoria è giunto ad un terzo del suo cammino. La lotta più appassionante è quella per il secondo posto, utile per disputare i playoff in posizione favorevole.

Domenica se lo è preso lo Speranza. I rossoverdi hanno conquistato il settimo successo, battendo 2 a o il Quiliano, ed hanno scavalcato la Dianese & Golfo, sconfitta 1 a 0 sul campo del Bordighera Sant’Ampelio, vittorioso grazie ad un rigore trasformato da Carlet.

I savonesi di mister Ermanno Frumento hanno assestato l’uno-due decisivo nelle fasi centrali della ripresa, con le reti di Bardhi e Di Roccia, fermando così a quattro risultati utili la serie positiva della squadra condotta da Gianfranco Pusceddu.

Un’altra serie positiva giunta al termine è quella del Celle Ligure che, dopo tre vittorie di fila, è stato superato a domicilio dall’Ospedaletti per 3 a 1. Al “Faraggiana” gli ospiti sono andati al riposo in vantaggio grazie ad un autogol di Maida. Nel secondo tempo gli arancioni hanno messo al sicuro il risultato con una doppietta di Cutellè, intervallata da un rigore realizzato da Sofia.

Due sono le squadre ancora imbattute in questo girone: oltre allo Speranza c’è l’Alassio FC, che non ha ancora nemmeno pareggiato. Una corsa senza intoppi per la neopromossa, che ha messo il decimo sigillo vincente sul suo campionato travolgendo per 6 a 0 in trasferta il Borghetto. La formazione guidata da Amedeo Di Latte è andata a bersaglio tre volte con Gandolfo, una ciascuno con Brignoli dal dischetto, Damonte e Piazza. I granata restano solitari in ultima posizione.

Prosegue la buona stagione del Pontelungo, che ha ottenuto la quarta vittoria in campionato, riportando in parità il proprio bilancio, dato che quattro sono anche le sconfitte subite dai granata. L’undici allenato da Alessandro Giunta ha sconfitto per 1 a 0 la neopromossa Santa Cecilia. Decisiva la rete di Giampà a metà ripresa. Poco dopo Gaino ha fallito il penalty del possibile raddoppio.

Segna ancora “0” la casella dei pareggi della Baia Alassio, che non conosce mezze misure. La squadra di mister Davide Torregrossa si è arresa al Don Bosco Vallecrosia Intemelia, che si è imposto al “Ferrando” per 3 a 1. I padroni di casa sono rimasti in dieci uomini dopo pochi minuti per l’espulsione di Mascardi. Gli ospiti ne hanno approfittato e sono andati al riposo sul doppio vantaggio, per le reti di Comparato e Casellato. In avvio di ripresa Guardone ha accorciato le distanze, ma poco dopo i gialloneri sono rimasti in nove per il cartellino rosso a Landi. Nel finale di gara il Don Bosco ha chiuso i conti con il gol di Saba.

Buon pareggio per la Letimbro, uscita indenne dall’ostico campo della San Stevese. I gialloblù guidati da Dario Roso sono passati in vantaggio per primi, con Pellizzari; in breve tempo i locali hanno ristabilito la parità con Rossi. Tutto nelle fasi iniziali dell’incontro: nella ripresa le due difese hanno prevalso.

Prosegue la risalita dell’Andora, che nelle ultime cinque partite ha totalizzato 8 punti. I biancoblù hanno avuto la meglio per 4 a 1 su un’Altarese che ha dovuto fare i conti con numerose assenze. Avanti 1 a 0 a metà gara per un rigore trasformato da Serrami, i ragazzi di mister Fabio Ghigliazza hanno rimpinguato il bottino nella ripresa con le reti di Carotta, Serrami e Scarone. Per i giallorossi gol di Capezio per il temporaneo 3-1.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.