IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carisa Savona, ancora 3 punti: Lazio regolata per 10 a 6 risultati

I biancorossi rafforzano la propria posizione nella metà alta della graduatoria

Savona. Seconda vittoria in quattro turni di campionato per la Carisa Savona, che consolida la propria posizione nella metà alta di classifica.

I biancorossi, a quattro giorni di distanza dal successo di Torino, hanno ottenuto altri 3 punti battendo la Lazio, altra formazione che dovrà lottare per salvarsi. Il Savona tornerà in acqua sabato 12 novembre, a Napoli, dove cercherà di proseguire nella serie positiva affrontando il Posillipo.

La Lazio, ancora a secco di punti, si presenta alla “Zanelli” con dodici giocatori a referto.

La partita si apre con un botta e risposta. Dopo 1’04” va a segno Gounas in superiorità; 28″ dopo arriva la replica di Colosimo a uomini pari. La Carisa è già a pieni giri e in breve tempo sfrutta altre due azioni con l’uomo in più, portandosi sul +2 con le reti di Damonte e Gounas.

Dopo un avvio sprint, le due squadre si inceppano in fase offensiva. Non si segna per oltre 4 minuti; sblocca il risultato, in avvio di secondo tempo, la rete di Giovanni Bianco.

Negli ultimi cinque minuti e poco più del secondo tempo la partita si riaccende e si susseguono le segnature. Alessandro Giunta porta i biancorossi al massimo vantaggio, +4. Una doppietta di Cannella rimette in carreggiata i laziali; le reti di Milakovic e Giovanni Bianco ristabiliscono le distanze. A metà gara il risultato è di 7 a 3.

Gli ospiti stringono i denti e cercano di tenere aperta la partita. Nei primi 103 secondi del secondo tempo la Lazio realizza due reti in superiorità numerica, con Leporale e Colosimo. Poi la Rari torna a segnare con Sadovyy. Con una rete a uomini pari di Damonte i savonesi sono nuovamente sul +4. A 23″ dal termine del terzo tempo Cannella trasforma un rigore, diventando il miglior marcatore della partita.

Nel quarto tempo il compito della Rari Nantes è di semplice controllo della gara. I biancorossi provano a congelare la partita e ci riescono, evitando di subire reti. A 1’12” dalla sirena arriva la rete di Damonte, che sigla così la personale tripletta e chiude la gara con un divario di 4 reti tra le due squadre.

L’allenatore Alberto Angelini commenta così la partita: “Vittoria doveva essere e vittoria è stata anche se con un po’ di affanno, ma quest’anno dobbiamo trascinare i giovani dalla panchina in momenti veri di gioco. Questo comporta che ci potranno essere più errori nelle partite, ma è una strada obbligatoria. Complimenti alla Lazio perché, anche con meno risorse di noi, ha una squadra dignitosa e preparata”.

Il tabellino:
Rari Nantes Savona – Lazio Nuoto 10-6
(Parziali: 3-1, 4-2, 2-3, 1-0)
Rari Nantes Savona: Antona, A. Giunta 1, Damonte 3, L. Giunta, L. Bianco, Ravina, Grosso, Milakovic 1, G. Bianco 2, Gounas 2, Piombo, Sadovyy 1, Missiroli.
Lazio Nuoto: Correggia, Tulli, Colosimo 2, Ambrosini, Vitale, Giorgi, Cannella 3, Leporale 1, De Vena, Maddaluno, Mele, Washburn.
Arbitri: Alfi e Centineo.
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Savona 4 su 10, Lazio 3 su 8 più 1 rigore segnato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.