IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bando per le piccole e medie imprese, Vaccarezza: “40 mln di euro per ripartire”

Liguria. Quaranta milioni di euro per sostenere gli investimenti di imprese e professionisti: è questa la cifra che la Giunta regionale ligure ha stanziato attraverso un bando “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”.

La delibera è stata approvata lo scorso 28 ottobre e si inserisce nell’ambito dell’azione 3.1.1, Asse 3-Competitività delle imprese, del Po Fesr 2014 – 2020. A beneficiare del bando sono le micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata che esercitano un’attività economica tra quelle individuate attraverso la S3 regionale e gli investimenti devono essere realizzati nell’ambito del territorio ligure, inoltre dovranno essere conclusi entro dodici mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione.

“Questo bando è particolarmente importante perché il tessuto economico ligure è basato in gran parte sulle micro, piccole e medie imprese – commenta il Presidente del Gruppo consiliare Forza Italia in Regione Liguria, Angelo Vaccarezza – e queste risorse andranno a intervenire proprio il rinnovamento di un’impresa risulta difficile. Non dobbiamo dimenticare che questo tipo di attività è stato maggiormente colpito dalla crisi economica che ha flagellato il Paese, Liguria compresa”.

“Ecco un’altra promessa mantenuta – prosegue Vaccarezza – il Presidente Toti aveva detto prima ancora di essere eletto che l’economia e il sostegno alle nostre aziende sarebbe stato uno dei punti chiave del suo mandato, è così si sta facendo. Questa legislatura di Centrodestra sta facendo un lavoro molto importante affinché le imprese liguri riescano a navigare in un periodo che di certo facile non è”.

Le domande di ammissione devono essere redatte esclusivamente online accedendo al sistema “bandi online” dal 5 al 15 dicembre 2016. “Quaranta milioni non sono spiccioli e i tempi sono ristretti, Per questo motivo invito gli aventi diritto a partecipare il più possibile” conclude il Capogruppo di Forza Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.