Anno Giubilare, il vescovo Borghetti chiude la porta santa di San Michele - IVG.it
Vita di chiesa

Anno Giubilare, il vescovo Borghetti chiude la porta santa di San Michele

L'appuntamento è per le 17 con una cerimonia che vedrà la partecipazione di diversi sacerdoti e del vicario generale Ivo Raimondo

ALbenga, il vescovo Borghetti si presenta alla prima messa

Albenga. Domenica 13 novembre si chiudono le porte sante delle sei chiese giubilari e scelte dal vescovo della Diocesi di Albenga e Imperia monsignor Guglielmo Borghetti all’inizio del Giubileo.

L’appuntamento è per le 17 quando il presule toscano chiuderà la Porta santa della Cattedrale di San Michele nel centro storico di Albenga. Una cerimonia che vedrà la partecipazione di diversi sacerdoti della città delle torri e del vicario generale Ivo Raimondo che è anche parroco della stessa cattedrale.

Le altre chiese, dalla Concattedrale di Imperia alla basilica di Pietra Ligure, dalla chiesa parrocchiale di Pieve di Teco al santuario mariano di Pontelungo, ad Albenga, fino alla chiesa parrocchiale della Divina Misericordia di San Bartolomeo al Mare verranno chiuse dai rispettivi parroci, secondo il rito liturgico previsto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.