IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anas interviene sull’Aurelia ad Albenga e scatta la psicosi: “Basta con gli autovelox”

Oggi pomeriggio alcuni conducenti hanno avvistato una squadra di operai al lavoro e hanno pensato stessero posizionando un altro apparecchio

Albenga. Un mezzo sulla banchina laterale, i cartelli di “passare a lato dell’ostacolo” e la segnaletica di “attenzione, operai al lavoro”, un cestello e dei tecnici che montano “qualcosa” su un palo ed ecco che scatta l’allarme: “Stanno mettendo un altro autovelox! Basta, non se ne può più! Vogliono dissanguarci!”

Anas Lavori Aurelia Albenga

Sta assumendo i contorni della psicosi la sollevazione popolare anti-velox degli automobilisti e dei motociclisti che ogni giorno percorrono le strade che attraversano la piana d’Albenga.

La ben nota protesta di conducenti e sindaci per le multe prodotte dal velox posizionato lungo la provinciale tra San Fedele e Lusignano e Villanova d’Albenga (ritenute illegittime per una serie di motivazioni tecniche e burocratiche) si è allargata ben oltre la pur ampia cerchia di quanti viaggiano regolarmente sulla Sp 6 e ha portato i guidatori di auto, scooter e moto a vedere ogni intervento effettuato dal personale di Anas come l’installazione di un nuovo apparecchio per il rilevamento della velocità dei veicoli.

E’ quanto accaduto oggi pomeriggio lungo la via Aurelia all’altezza dello svincolo che porta a San Fedele, poco prima della galleria che conduce ad Alassio. Intorno alle 16 alcuni conducenti hanno avvistato una squadra di operai intenta a posizionare “qualcosa” su una sbarra di metallo agganciata ad un palo. Considerato il clima di questi giorni, in tanti hanno pensato immediatamente che si trattasse di un altro autovelox ed è quindi scattata la nuova protesta. Un altro intervento simile pare sia stato messo in atto nella zona di Bastia e Garlenda.

La piazza virtuale in cui in tanti hanno dato sfogo alla loro rabbia e alla loro frustrazione è il gruppo Facebook “Autovelox SP6 Albenga-Villanova Info Ricorso”, in cui sono apparsi video e fotografie catturate da quanti hanno assistito in diretta al lavoro degli operai.

Vista la bagarre di questa mattina in Provincia (il presidente Monica Giuliano ha ribadito che gli introiti derivanti dalle multe sono essenziali per il bilancio dell’ente provinciale, che la procedura dei “velox” è stata regolare e ha anche fatto capire che gli introiti del velox saranno fondamentali affinché Palazzo Nervi possa continuare a garantire alcuni servizi fondamentali), in tanti hanno puntato il dito contro la politica, “sempre pronta a fare cassa sulle spalle dei cittadini”.

In realtà oggi non è stato installato alcun nuovo autovelox: “Anas – chiarisce il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano – ha spiegato che si tratta di interventi che non hanno nulla a che fare con questo tipo di apparecchi, ma sono legati alla segnaletica. I conducenti dei mezzi possono stare tranquilli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.