IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Savona allagamenti, ponti chiusi a singhiozzo e acqua torbida fotogallery

La criticità maggiore al Santuario dove il Letimbro è esondato

Più informazioni su

Agg. ore 23.15: L’assessore Pietro Santi interviene dopo quanto comunicatoci dalla Polizia Municipale, che ci aveva contattato chiedendoci di diffondere un appello ai savonesi del centro perchè bollissero l’acqua anche in assenza di torbidità. “Ho sentito personalmente i responsabili dell’acquedotto e posso rassicurarvi – ci spiega – Mi hanno spiegato che, semplicemente, i pozzi erano quasi secchi per la siccità di questi mesi, e l’ingresso improvviso e veemente di grandi quantità d’acqua ha creato questa torbidità. Ma non ci sono pericoli“.

L'allerta meteo a Savona

Savona. Il Letimbro esondato in località Santuario, via Guidobono e via Busserio allagate, i ponti cittadini aperti a singhiozzo a seconda del livello di guardia del torrente e l’acqua “gialla” che scende dai rubinetti del quartiere Villapiana. Sono queste le maggiori criticità rilevate in questa giornata di emergenza maltempo a Savona.

Il Letimbro, al di là di un picco preoccupante raggiunto nel tardo pomeriggio, è sempre rimasto sotto controllo, ma nella zona del Santuario, dove il letto è più stretto, ha superato gli argini finendo per allagare alcune zone.

Nel primo pomeriggio si sono registrati disagi nella zona di via Guidobono, in particolare nella traversa via Busserio, che si è pesantemente allagata. Diversi scooter parcheggiati sono finiti sott’acqua e il Comune ha fatto intervenire un’idrovora per far rientrare l’allarme.

Savona

In concomitanza del maggior innalzamento del fiume Letimbro è stato necessario, in via precauzionale, disporre la chiusura dei ponti cittadini di corso Colombo, Corso Viglienzoni e Corso Ricci, compreso quello pedonale all’altezza del centro commerciale Il Gabbiano.

Infine, intorno alle 18,30, si sono verificati disagi anche nel quartiere Villapiana dove dai rubinetti di alcune abitazioni è scesa acqua “gialla” probabilmente a causa della presenza di residui di fango e terra. Poco dopo fenomeni simili si sono registrati anche in corso Tardy e Benech. La Polizia Municipale ha diffuso un appello a bollire l’acqua, a scopo precauzionale, anche qualora non sia torbida, a causa di un guasto all’acquedotto che non potrà essere riparato prima di domattina.

Per alcune ore i servizi di trasporto pubblico locale sono anche stati sospesi in alcune zone, ma a partire dalle 19 circa sono tornati nuovamente in funzione a Savona (il servizio di bus di linea resta comunque interrotto in Val Bormida e nelle linee radiali di Ponente in conseguenza dei danni causati dal maltempo).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.