Domani

Un viaggio su un treno storico per salutare la ferrovia della Riviera di Ponente

Da Savona a Taggia, partenza alle ore 9,42

E.428

Savona. Domani, martedì 1 novembre, alle ore 9,42 partirà dalla stazione di Savona, per arrivare nella stazione di Taggia Arma alle 11,11, un convoglio composto dalla locomotiva E.428, realizzata dall’Ansaldo di Genova nel 1940, con carrozze d’epoca modello “Centoporte” e “Corbellini”.

Un viaggio a bordo del treno storico, patrocinato dalla Regione Liguria e organizzato dalla Fondazione Ferrovie dello Stato in collaborazione con Trenitalia, per salutare il tracciato ferroviario “a mare” della linea San Lorenzo-Andora prima dell’interruzione della linea in vista dell’attivazione del nuovo raddoppio “a monte”.

“Sarà un viaggio per celebrare l’ultimo giorno di attività a regime della storica linea, inaugurata nel 1872, che corre lungo la Riviera di Ponente – spiega l’assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino –. Un modo per ricordare 144 anni di ‘onorata carriera’ di una linea che si snoda su un tracciato panoramico, forse unico al mondo e che ha sicuramente lasciato a bocca aperta migliaia di turisti in quasi 150 anni di storia”.

Il biglietto di andata e ritorno con partenza tra Savona e Alassio, per ogni destinazione e viceversa, costerà 26 euro per gli adulti e 13 euro per i ragazzi. Il biglietto di andata e ritorno, con partenza da Andora in poi, per ogni destinazione e viceversa costerà 14 euro per gli adulti e 7 euro per i ragazzi. La tariffa ragazzo è per viaggiatori da 4 a 12 anni non compiuti.

È, inoltre, previsto il biglietto gratuito per bambini fino a 4 anni non compiuti, accompagnati da un adulto pagante e senza garanzia di posto a sedere. Vi è la possibilità di effettuare la sola corsa di andata o ritorno al 50% dei prezzi indicati.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.