Black out

Spara ad una gazza e manda il tilt la corrente elettrica, Roccavignale senza luce

Sul posto stanno operando i tenici dell'Enel. Il sindaco Amedeo Fracchia: "Ci vorrà qualche ora di lavoro"

roccavignale

Roccavignale. L’episodio si è verificato intorno alle 14:00 di oggi pomeriggio nel corso di una battuta di caccia: un cacciatore, infatti, ha sparato ad una gazza, ma ha tranciato il cavo della corrente elettrica. Millesimo è rimasta senza luce per circa mezz’ora (in azione poi la linea sostitutiva), il territorio di Roccavignale è invece completamente senza luce e lo sarà per qualche ora in attesa dell’intervento del personale tecnico di Enel.

Lo sparo “fatale” è avvenuto nella frazione di Valzemola, in località Vignale, una zona boschiva spesso frequentata dai cacciatori. Anche un signore del posto ha assistito alla scena, con il colpo che ha letteralmente tranciato il cavo di tensione, mandando in tilt il servizio di energia elettrica, con conseguenti gravi disagi per la popolazione e i cittadini.

“Siamo stati subito avvertiti e sul posto stanno già operando i tecnici di Enel: ora bisogna vedere se sarà necessario sostituire il cavo oppure sarà possibile un intervento di riparazione che permetta il ritorno della corrente elettrica prima possibile. Sicuramente non ci sarà luce per qualche ora” dice il sindaco Amedeo Fracchia.

“Per Roccavignale e le sue frazioni il problema resta quello della mancanza dei dei cosiddetti ‘sezionator’ in grado di far attivare una linea sostitutiva, evitando così il black out totale e i problemi per gli abitanti”.

“Lo avevamo sollecitato anche nell’incontro svolto in Prefettura lo scorso anno sull’emergenza neve, ma ad oggi il nostro Comune è ancora in attesa di queste installazioni. Auspichiamo che dopo quanto accaduto oggi si possa intervenire al più presto” conclude il primo cittadino di Roccavignale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.