Ad ortovero

Cerca di evitare un controllo, il carabiniere lo insegue e cade rompendosi una costola: 23enne arrestato

Il ragazzo è finito a giudizio per direttissima con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

tribunale

Ortovero. E’ stato fermato per un normale controllo, ma anziché fermarsi ha tentato una fuga a piedi finendo per far cadere a terra il brigadiere che lo stava seguendo. Un comportamento che, ieri sera, ad Ortovero, è costato ad un marocchino di 21 anni, Charafe El Arrague, l’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il militare caduto nel tentativo di fermare il giovane ha rimediato la frattura di una costola e una contusione al braccio destro (è stato dimesso con prognosi di trenta giorni).

Questa mattina El Arrague, che era assistito dall’avvocato Francesca Aschero, è stato processato per direttissima in tribunale. Il ragazzo, che ha ammesso le proprie responsabilità, ha patteggiato quattro mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena.

leggi anche
Luca Catania
Ancora niente
Carabiniere scomparso, inutili anche i sopralluoghi con l’elicottero: si indaga nella vita di Luca Catania

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.