Scoperta da "Savona Sotterranea" una base sotterranea gemella a quella del Settepani - IVG.it
Inedito

Scoperta da “Savona Sotterranea” una base sotterranea gemella a quella del Settepani

Una scoperta che ci riporta indietro nella storia, ad un'Europa divisa dalla Guerra Fredda

settepani gemella

Finale Ligure. “Trovata la base militare sotterranea gemella al Settepani. Stesse strutture, camminamenti simili, pareti a volta e stanzoni”. Lo ha annunciato Claudio Arena di “Savona Sotterranea” anticipando una foto con la planimetria. “Presto verrà anche pubblicato un video documentario con dettagli delle strutture e manufatti inediti”. Ci sono stanze per generatori, stanze con motore idrico, vasca, cisterna e servizi igienici.

Una scoperta importante che ci riporta indietro nella storia, ad un’Europa divisa dalla Guerra Fredda e sulla quale incombeva il rischio di un conflitto nucleare. Pure questo complesso è labirintico analogo alla base americana di Colle del Melogno che era stato scoperto sempre da “Savona Sotterrana”.

In quella occasione erano stati scoperti oltre ottocento metri di cunicoli a sessanta metri di profondità sotto il monte Settepani, alle spalle del porto di Savona. Scoperta che ha riportato alla memoria le tante storie e leggende che circolavano intorno al complesso USA denominato Base 046.

I più vecchi ricordano i grossi camion risalire la montagna e poi sparire, elicotteri che sorvolavano la cima in piena notte facendo la spola con una nave americana ancorata al largo della costa ligure e tanti altri fatti misteriosi che ancora oggi fanno pensare che in quella montagna fosse nascosta un base della Gladio, la forza paramilitare che avrebbe dovuto contrastare le forze sovietiche in caso di guerra.

Secondo le ipotesi di studiosi, speleologi e ricercatori il sistema sotterraneo rappresenta un progetto militare indipendente, probabilmente mai portato a definitivo compimento, iniziato “a metà degli anni ’50: alcuni indizi collocano la partenza nel 1956, contemporaneamente alla base americana”. Rimane ancora un mistero il reale utilizzo di questi cunicoli.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.