Referendum costituzionale, a Savona nasce il comitato per il sì "Quelli del Pci" - IVG.it
Politica

Referendum costituzionale, a Savona nasce il comitato per il sì “Quelli del Pci”

E' composto da ex iscritti al Pci, in maggioranza aderenti alla Cgil e all'Anpi

referendum trivelle

Savona. Nella città della Torretta è stato costituito un “comitato per il sì” denominato “Quelli del Pci”. E’ composto da ex iscritti al Pci, in maggioranza aderenti alla Cgil e all’Anpi che negli anni hanno sostenuto e votato Bersani, D’Alema, Cuperlo.

Gli aderenti oggi sostengono decisamente il sì al referendum costituzionale perché “modernizza l’Italia; riduce i costi della politica; aumenta la partecipazione dei cittadini; accresce l’autorevolezza del Paaese in Europa e nel mondo”.

E ancora perché “la sinistra è forza di progresso, non di conservazione; non vogliamo essere al fianco di forze populiste o di estrema destra come Lega, Cinque Stelle, Fratelli d’Italia, CasaPound; dopo trenta anni di chiacchiere, finalmente, si realizzano riforme vere”.

I 19 promotori sono: Giancarlo Berruti, ferroviere in pensione; Francesco Astengo, operaio in pensione; Renato Ferrero, operaio in pensione; Carlo Giusto “partigiano Mitra”, insegnante in pensione; Carlo Lagasio, infermiere in pensione; Ettore Novarino, operaio in pensione; Renato Garbarino, ex Enel in pensione; Mario Sozzi, portuale in pensione; Anna Besio, impiegata Ipercoop; Gerolamo Briano, artigiano in pensione; Primo Panaro, operaio in pensione; Giuseppe Novaro, tecnico in pensione; Secondo Valfrè’, ferroviere in pensione; Mario Pollero, operaio in pensione; Amedeo Basso, dipendente Ente Porto in pensione; Attilio Di TUllio, tecnico in pensione; Giovanni Carlevarino, dirigente d’azienda; Miranda Orsi, impiegata del Comune di Savona; Antonio Prato, ferroviere in pensione.

leggi anche
scheda elettorale referendum
Politica
Referendum costituzionale, a Dego un incontro per promuovere il no

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.