Il giallo continua

Lettera dall’Aero Club di Savona all’Ambasciata in Albania: “Rivogliamo il nostro aereo” fotogallery

Il velivolo di proprietà del sodalizio villanovese era atteso al Panero venerdì scorso, ma da giovedì è tenuto in "ostaggio" a Durazzo

Villanova d’Albenga. E’ una situazione a dir poco paradossale quella che l’Aeroclub di Savona e della Riviera di Ponente sta vivendo da giovedì scorso per il Piper Pa-32 Saratoga del valore di mezzo milione di euro precipitato a Ishem, non lontano da Durazzo.

Questa mattina la direzione del sodalizio, uno tra i più prestigiosi a livello nazionale, ha scritto una mail via pec all’Ambasciata Italiana a Tirana per ottenere informazioni sul velivolo ancora sotto sequestro. “Le uniche notizie che abbiamo ottenuto finora – dice il presidente Mauro Zunino – sono state quelle che abbiamo letto sui giornali e visto in televisione. Nessuna informazione ufficiale è arrivata dalle autorità diplomatiche e dagli organi di polizia. Tutto questo ci pare strano perché sull’aereo c’è la documentazione relativa alla proprietà del velivolo che appunto appartiene al nostro club dopo che era stato donato da Sergio Borea. L’aereo era atteso al Panero venerdì pomeriggio e invece da giovedì è stato sequestrato”.

A pilotare l’aereo da turismo da sei posti era Guido Andrea Guidi, pilota milanese esperto, ora al centro di un vero e proprio giallo internazionale. Fonti non confermare sostengono che il pilota sia stato ingaggiato con un contratto da ventimila euro per trasportare 200 chilogrammi di marijuana. L’imprenditore milanese, già arrestato nel 2006 per un incidente aereo di tre anni prima, giovedì alle 9.30, insomma, non sarebbe atterrato per caso a Ishëm, nel Nord di Durazzo. Gli inquirenti sospettano che la sua non è stata una semplice escursione in Albania, come aveva inizialmente dichiarato alla polizia che l’aveva fermato dopo l’atterraggio d’emergenza su una striscia di terra battuta, in una zona usata dai narcos dei cieli”.

Stando a fonti investigative, pur di salvarsi Guidi avrebbe fatto i nomi dell’organizzazione, già sotto l’«osservazione» anche della Guardia di finanza per voluminosi spostamenti di droga sulla costa pugliese. Bocche cucite dalla polizia che indaga sul ruolo del pilota sospettato di aver effettuato altri viaggi con carichi di marijuana.

leggi anche
aereo caduto in albania
Il giallo internazionale
Piper dell’Aero Club di Villanova caduto in Albania, spunta la pista dei “narcos”
guido andrea guidi
Mistero
Piper dell’Aero Club di Savona precipita in Albania, pilota coinvolto in un giallo internazionale
guido andrea guidi
Il giallo del piper
Aereo “sequestrato” in Albania, nessuna risposta dall’Ambasciata italiana
guido andrea guidi
Il giallo del piper
Aereo “sequestrato” in Albania, tempi lunghi per la restituzione del Piper sotto sequestro
piper saratoga
L'intervento
Piper “sequestrato” in Albania, il presidente Zunino: “Ingiusto infangare il nome dell’Aero Club”
piper saratoga
Silenzio assoluto
Bocche cucite dall’Albania, il “Piper” dell’Aero Club di Villanova resta sotto sequestro

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.