Spending review

La Provincia di Savona e di Imperia uniscono le forze per razionalizzare la gestione dei servizi

Spetterà al segretario generale individuare attività e servizi da svolgere in forma associata

Provincia - Palazzo Nervi

Savona. Nuova fase della spending reviewe negli enti pubblici periferici. Le amministrazioni provinciali di Imperia e di Savona, per far quadrare i conti e per un utilizzo più razionale del personale “sopravvissuto” ai tagli della riforma voluta a livello centrale, hanno unito forze e condiviso iniziative.

Il consiglio provinciale di Savona ha appena approvato la bozza di convenzione che estende la collaborazione e le sinergie tra le due Province del ponente ligure “in tutte le funzioni fondamentali” che saranno nel tempo individuate.

Già dall’inverno scorso, grazie ad un primo accordo, le due amministrazioni hanno un unico servizio associato di segreteria generale, coordinato da Giulia Colangelo. Inoltre da tempo svolgono iniziative insieme, come nel caso degli esami per l’abilitazione ad attività di autotrasportatore o di istruttore di scuola guida.

Ma con la nuova convenzione la collaborazione tra Savona e Imperia sarà a 360 gradi: spetterà al segretario generale, coadiuvato dai dirigenti competenti per materia, individuare attività e servizi da svolgere in forma associata.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.