Prevenzione

Cause di mortalità in Liguria, i suicidi sono il 3,9 %

In occasione della Giornata mondiale per la prevenzione del suicidio, la Regione si impegna a creare una rete di supporto nella prevenzione

depressione, disperazione, suicidio
Foto d'archivio

Liguria. “Dai dati che abbiamo raccolto e divulgato per la prima volta nel Libro Bianco in base ai rilevamenti del servizio sanitario regionale, il tasso di incidenza dei suicidi rappresenta il 3,9% delle cause di mortalità in Liguria”. A dirlo il vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale oggi in occasione della Giornata mondiale per la prevenzione del suicidio istituita dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Secondo le indagini dell’Istat sul fenomeno sociale su scala nazionale, i soggetti maggiormente esposti al rischio suicidio sono gli anziani e le persone con basso grado di scolarizzazione, quindi le fasce sociali più fragili.

“Come istituzioni – commenta la vicepresidente Viale – insieme alla rete del volontariato, dell’associazionismo e degli enti locali dobbiamo lavorare per individuare le cause di questo fenomeno che non può lasciare indifferenti, creando una rete di supporto nella prevenzione attraverso il sistema sociosanitario del territorio”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.