IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bullismo a scuola, in prefettura si è riunito il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica

Presenti al tavolo del prefetto anche magistrati e non solo forze dell'ordine che controllano il territorio

Più informazioni su

Savona. Le più ricorrenti problematiche connesse alla sicurezza della popolazione scolastica, quali, in particolare, i fenomeni di bullismo, attuato anche attraverso internet, l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti e gli episodi di microcriminalità che si verificano in prossimità delle strutture didattiche. Sono i temi affrontati oggi in una riunione tecnica di Coordinamento delle Forze dell’Ordine presieduta dal prefetto.

In particolare si è discusso delle condotte illecite negli istituti scolastici di ogni ordine e grado presenti sul territorio. Alla riunione hanno partecipato il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Savona, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Genova, il Sindaco di Savona, il Questore, i vertici delle Forze dell’Ordine, rappresentanti della Provincia e dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

“Gli interventi presso gli Istituti scolastici dovranno sempre tenere conto del contesto in cui maturano le condotte punibili, della giovane età delle vittime e degli autori degli illeciti, che spesso presentano problematiche comportamentali dovute a deficit educativi – è stato sottolineato durante il vertice – Particolare importanza assume, pertanto, la prevenzione, che, oltre agli ordinari servizi di vigilanza in prossimità delle scuole, deve mirare ad un’attenta attività di formazione dei giovani nelle scuole, di educazione alla legalità, che si declina nel rispetto del prossimo e delle regole che valgono per tutti i membri della collettività”.

Gli interventi educativi e formativi, che andranno opportunamente calendarizzati e ripartiti fra le Forze dell’Ordine, a seconda delle rispettive competenze, formeranno oggetto di ulteriore trattazione nel corso di apposite riunioni tecniche degli operatori di polizia, che potranno anche avvalersi della consulenza di professionalità con specifiche conoscenze psico-pedagogiche, al fine di formulare contenuti e messaggi in grado di raggiungere efficacemente la platea dei destinatari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.