IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, con “Miss Riviera delle Palme” la Croce Rossa raccoglie fondi per i terremotati

Dalle 21 sul lungomare, in Orto Maccagli, i volontari della Cri saranno presenti per raccogliere offerte prima e durante la manifestazione

Loano. Raccolta fondi questa sera a Loano per sostenere le attività di emergenza per il terremoto in centro Italia.

In occasione della prima edizione del concorso “Miss Riviera delle Palme”, organizzata dall’Associazione Vecchia Loano, la croce rossa italiana insieme all’amministrazione comunale e agli organizzatori dell’evento attiverà una raccolta fondi.

Dalle 21 sul lungomare, in Orto Maccagli, i volontari della Cri saranno presenti per raccogliere offerte prima e durante la manifestazione. Le donazioni in denaro saranno interamente utilizzata dalla croce rossa italiana per il mantenimento efficiente delle  strutture di accoglienza e per rispondere ai bisogni che si manifesteranno di ora in ora.

“La croce rossa italiana – dicono gli organizzatori – in questo momento è in prima linea nelle località colpite dal sisma. In stretta collaborazione con la protezione civile, prosegue senza sosta le attività di supporto e sostegno alle popolazioni coinvolte dal sisma. Attualmente sono 262 gli operatori umanitari della Cri impegnati nelle località più colpite tra cui Amatrice e Accumoli, Pescara del Tronto, Arquata del Tronto. Invitiamo i loanesi e i tanti turisti che sono in villeggiatura nella nostra città a partecipare alla serata e a donare per le tante famiglie colpite, che hanno perso tutto”.

“Secondo i dati forniti dalla sala operativa nazionale della croce rossa, che coordina gli interventi – spiegano i responsabili della sezione loanese della Cri – sono 90 i veicoli attualmente impiegati nell’emergenza tra cui decine di ambulanze, furgoni, fuoristrada, autocarri carichi di materiali e attrezzature. Posizionata al chilometro 130 della via Salaria, è in funzione la direzione di comando e controllo (Di.Coma.C) mobile, giunta dal polo logistico Cri di Avezzano”.

“Sono inoltre pienamente operative due cucine da campo Cri ad Amatrice e ad Accumoli. E’ inoltre in funzione al campo sportivo di Amatrice un Pma, posto medico avanzato, gestito da croce rossa a supporto del pronto soccorso locale. La croce rossa è impegnata in attività di assistenza nei centri di accoglienza per le persone sfollate, supporto sanitario-logistico e distribuzione di generi di conforto, monitoraggio e censimento della popolazione. In alcuni punti di accoglienza i volontari svolgono attività di animazione per  più piccoli”.

Il presidente della Cri nazionale, come il responsabile della protezione civile nazionale, invitano a sospendere ogni raccolta di alimenti, vestiario o medicine che attualmente sono sufficienti nell’area del disastro, la raccolta fondi servirà ad acquistare, in maniera mirata, quanto necessario nell’evolversi della situazione di emergenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.