Stage internazionale

Ecco “Danza in Riviera”, Pietra Ligure diventa la capitale del balletto

Danza e Balletto

Pietra Ligure. Cinque maestri di fama internazionale e cinquanta allievi da tutta Italia saranno i protagonisti della terza edizione di “Danza in Riviera”. L’evento, organizzato dall’associazione Progetti per la Danza, si terrà a Pietra Ligure da domenica 28 a mercoledì 31 agosto e proporrà uno stage intensivo tutto dedicato alla formazione e allo studio dei vari stili del balletto, fornendo una preziosa occasione di incontro, crescita e confronto.

L’iniziativa è strutturata come un vero e proprio campus che, dalla mattina alla sera, permetterà di vivere una settimana di lezioni di danza con alcuni dei migliori insegnanti italiani e stranieri che si troveranno eccezionalmente riuniti in una sola location. Tra i nomi di spicco di “Danza in Riviera” c’è quello di Alen Bottaini, docente all’English National Ballet School di Londra e direttore dell’Accademia Bmica di Monaco di Baviera che si occuperà dell’insegnamento classico, mentre al suo fianco opereranno nel modern Barbara Melica dell’Ice Lab di Sesto San Giovanni, nella tecnica classica Stefania Pace e nell’hip-hop Daniele Cervino, entrambi della scuola del Balletto di Toscana. Grande attesa è anche per il laboratorio coreografico tenuto da Francesco Porcelluzzi, insegnante presso il Centro di Danza Balletto di Roma e tra i partecipanti nel 2015 della trasmissione televisiva “Amici di Maria de Filippi”.

Danza e Balletto

“Possiamo vantare uno staff di insegnanti di primissimo livello – commenta orgogliosa Anna Pagano, presidente di Progetti per la Danza. – L’obiettivo di “Danza in Riviera” è di proporre quattro giorni intensivi dedicati alla formazione coreutica, in cui sarà possibile ballare e crescere con alcuni insegnanti noti nel panorama internazionale”.

“Danza in Riviera” ha conosciuto una crescita costante ed è ormai diventato uno degli appuntamenti di riferimento per tante scuole e accademie in vista della ripresa delle attività dopo l’estate. Per la terza edizione saranno decine gli iscritti dai sette anni in su che, arrivando prevalentemente da Liguria e Piemonte, saranno per quattro giorni ospitati dalle strutture alberghiere di Pietra Ligure e delle altre località limitrofe, tra cui Borgio Verezzi dove la Progetti per la Danza ha vinto il bando per la gestione e la direzione artistica del teatro Gassman. Terminati i lavori di restauro, questo teatro diventerà la location di tanti progetti ed eventi dedicati proprio allo sviluppo della danza. Al termine di “Danza in Riviera”, gli allievi più meritevoli e più talentuosi otterranno importanti premi e riconoscimenti (tra cui spiccano le borse di studio offerte da Bottaini per uno stage presso l’Accademia di Monaco), oltre all’invito per i futuri eventi della Progetti per la Danza a partire dal concorso “Piero della Francesca” in programma a dicembre ad Arezzo. “Danza in Riviera” – aggiungono Anna Congiu e Alessia Lazzaro di Progetti per la Danza, – è sempre più grande: per quattro giorni Pietra Ligure diventerà la capitale del balletto italiano”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.