Campeggiatori abusivi in spiaggia al Prolungamento, sgomberati dalla Municipale - IVG.it
Multati

Campeggiatori abusivi in spiaggia al Prolungamento, sgomberati dalla Municipale fotogallery

Per gli occupanti di sette tende multe da 200 euro. Il sindaco: "Grazie ai cittadini per le segnalazioni"

Savona. La Polizia Municipale è intervenuta ieri sera sul litorale del Prolungamento per sgomberare alcune persone che avevano deciso di trascorrere la notte accampati in spiaggia.

Lo ha annunciato il sindaco, Ilaria Caprioglio: “Ho ricevuto, nelle ultime ore, numerose segnalazioni relative a una situazione di degrado e di accampamento abusivo sul litorale nei pressi della Fortezza del Priamar e del prolungamento. Mi sono immediatamente attivata, inoltrando le segnalazioni alle autorità competenti per richiedere una verifica della situazione”.

La Polizia Municipale e altre Forze dell’Ordine sono quindi intervenute sulla spiaggia libera sotto la statua di Garibaldi e la piscina coperta, provvedendo ad allontanare e sanzionare alcuni persone e sequestrando le tende collocate abusivamente. Si tratta in totale di cinque tende occupate da nomadi e altre due utilizzate da italiani. Per tutti loro una multa di 200 euro.

“Grazie ai cittadini per le segnalazioni – commenta il sindaco – ai nostri vigili e alle Forze dell’Ordine per la rapidità nell’intervenire! Avanti così, nel rispetto delle regole e delle norme, per una civile convivenza”.

Foto e video si riferiscono a un analogo intervento compiuto il 16 luglio scorso.

leggi anche
Tende Spiaggia Alassio
Via
Accampamenti sulla spiaggia tra Alassio e Laigueglia: sgomberati da municipale e capitaneria
Campeggio abusivo alla spiaggia dell'Arrestra a Varazze
En plein air
Varazze, un lettore: “Campeggio abusivo nella spiaggia del parco naturale dell’Arrestra”
Tende Spiaggia Alassio
Fenomeno in aumento!
Accampamenti abusivi sulle spiagge, il comandante Vitale: “Task force per la prossima estate”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.