IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado senza industria, vertice tra Comune e Regione: pressing sull’area di crisi complessa fotogallery video

Il sindaco Monica Giuliano: "Attivare gli strumenti ad hoc per affrontare e risolvere la crisi industriale"

Vado L. E’ stato convocato per domani un incontro tra Comune di Vado Ligure e Regione Liguria sul riconoscimento di area di crisi complessa, per favorire strumenti di intervento ad hoc per arrestare l’emorragia industriale e occupazionale del territorio e soprattutto operare interventi che possano favorire e agevolare processi di riconversione produttiva.

giuliano bombardier

“La Regione ha fatto alcuni incontri con il Ministero e quindi chiederemo di accelerare il riconoscimento di area di crisi complessa”.

“L’obiettivo è quello di sviluppare protocolli d’intesa specifici sulle singole vertenze e sulle diverse situazioni di crisi industriale e la richiesta delle istituzioni locali sarà quella di accelerare questo processo per il nostro territorio” dice il sindaco di Vado Ligure Monica Giuliano, questa mattina davanti alla Prefettura assieme ai lavoratori della Bombardier.

“E’ necessario formulare soluzioni specifiche che possano agevolare la reindustrializzazione delle aree dismesse e tenere al tavolo della trattativa aziende che in questi anni hanno fatto profitti su questo territorio e che oggi devono dare risposte ai loro lavoratori” conclude il primo cittadino vadese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.