Campagna

A Vado Ligure apre il primo punto vendita dedicato alle eccellenze enogastronomiche locali

Per avvicinare i produttori a quei consumatori che si recano all'interno di un'attività commerciale

agricoltura

Vado Ligure. Grazie alla convenzione per un punto vendita dei prodotti agricoli del territorio delle aziende aderenti al circuito “La Spesa in Campagna”, i produttori locali associati alla Confederazione Italiana Agricoltori sono sempre più vicini ai consumatori, per offrire il meglio delle eccellenze enogastronomiche locali abbattendo i passaggi commerciali intermedi.

Lunedì 11 luglio, alle 18, nel RistorBon di Vado Ligure (via Trieste 25) sarà inaugurata un’ampia area dotata di scaffali, espositori e banco frigo, per la vendita di alcuni prodotti agricoli locali realizzati da 8 aziende dislocate nel savonese. Il primo vero punto vendita della provincia dedicato ad un gruppo di agricoltori ospitato in un’attività commerciale.

A differenza dell’iniziativa Cia “Spesa in Campagna”, infatti, che vuole rinnovare l’antica tradizione della vendita diretta delle produzioni agricole nostrane in piazza, il “corner” allestito nella mensa-ristorante-trattoria-pizzeria di Vado Ligure vuole avvicinare i produttori a quei consumatori che si recano all’interno di un’attività commerciale.

Durante la giornata, così come nella pausa pranzo, i cittadini di Vado Ligure e dei comuni limitrofi potranno acquistare prodotti freschi come uova, formaggi, frutta, carne e verdura, ma anche quelli trasformati quali vino, olio, insaccati, miele, farine e marmellate, tutti rigorosamente di alta qualità.

Un’iniziativa per ridurre tutti quei costi che gravano sul prezzo finale dei prodotti, come quelli legati a trasporto ed intermediari, così come regolamentato dalla legge regionale per la vendita diretta dei prodotti alimentari provenienti dalla filiera corta.

“Con questa nuova iniziativa, la Cia di Savona vuole offrire ai propri associati nuove opportunità di vendita, garantendo ai consumatori tipicità, stagionalità e tracciabilità dei prodotti agricoli – dichiara il direttore Osvaldo Geddo – Siamo fortemente convinti che aumentare gli spazi di vendita dei prodotti del nostro territorio sia la strada migliore per promuovere le produzioni agroalimentari di nicchia”.

Ecco le aziende e prodotti ospitati: azienda agricola Bertolotto Enrico di Quiliano (ortaggi,basilico , frutta); azienda agricola Gagliolo Sandro di Stellanello (olio extravergine – vini Doc); azienda agricola Moretti Alberto di Piana Crixia (uova da allevamnento a terra); azienda agricola Ca du Din di Cepollino Iole Marmoreo di Casanova Lerrone (marmellate, miele, conserve, olive in salamoia); azienda agricola La Cavagnola di Ninno Mario di Dego (formaggi di capra freschi e stagionati); azienda agricola Cascina Botta di Pongibove Federico di Dego (farine di cereali del territorio con metodo di agricoltura biologica); azienda agricola Scarrone Giorgio Finale Ligure (insaccati); azienda agricola Bottelo Romolo di Onzo (olio extravergine e olive in salamoia).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.