IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sospetto terrorismo, Piana: “Immigrazione incontrollata è storico errore che pagheremo caro”

Più informazioni su

Liguria. “Ringraziamo prima di tutto le nostre forze dell’ordine e l’Intelligence italiana, con gli investigatori della Polizia Postale di Imperia per l’ottimo lavoro svolto. Le notizie di reclutamenti ed affiliazioni di immigrati ad organizzazioni terroristiche islamiche sono all’ordine del giorno, ma quando interessano anche il nostro territorio, c’è sempre stupore. Invece, non dobbiamo sorprenderci”. A dirlo è Alessandro Piana, capogruppo regionale della Lega Nord, in riferimento al caso di Castelbianco con l’arresto per spaccio di due marocchini nell’ambito di un’indagine antiterrorismo.

“Dalle indagini – ricorda Piana – è emerso che una ragazza aveva prestato il suo smartphone ad uno dei marocchini all’interno di una struttura di accoglienza per sedicenti profughi perché, in sostanza, le aveva detto di dover contattare solo dei conoscenti al suo Paese. Scoprire che anche nelle province liguri si reclutano potenziali pericolosi jihadisti, non fa dormire sonni tranquilli. Anziché pensare a fare i buonisti, chi ci governa dovrebbe interessarsi più che altro alla sicurezza collettiva e potenziare i servizi di Intelligence, i quali sono qualitativamente tra i migliori al mondo e rappresentano la nostra prima linea di difesa”.

“Inoltre – prosegue il leghista – Renzi, Alfano e il centrosinistra, dovrebbero fare un’ampia riflessione, riconsiderando seriamente le politiche estere e di immigrazione. Anni di accoglienza incontrollata, in questi ultimi tempi stanno dando i loro amari e pericolosi frutti in tutta Europa. La Francia, oggi, un giorno dopo l’altro, sta pagando a carissimo prezzo, a distanza di decenni, i suoi errori sull’immigrazione. Noi potremmo pagarli in un lasso di tempo molto inferiore perché i fenomeni geopolitici attualmente sono più veloci e pericolosi”.

Toni simili da Fabio Bozzo, Coordinatore Giovanile Lega Nord Liguria. “La notizia che due marocchini sono stati arrestati a Savona per presunta affiliazione al terrorismo islamico, ed un terzo è denunciato, rappresenta l’ennesimo campanello d’allarme per l’incolumità della nostra gente. Cosa aspetta il Governo Renzi per attuare una massiccia retata in tutte le comunità musulmane d’Italia? Le risorse ci sono, avendo il nostro Paese alcune delle Forze dell’Ordine più efficienti di tutta Europa. Cosa aspettano i signori della sinistra che ci governano? Che anche da noi si arrivi alle tragedie di Nizza, Monaco o Rouen? Di cosa hanno paura? Che facendo ciò che il loro dovere gli imporrebbe di fare si ritroverebbero a dare implicitamente ragione a Salvini ed alla Lega? Siamo in una situazione kafkiana, con la sinistra che alimenta l’invasione e la cancellazione dell’identità europea, la Lega Nord che denuncia le tragiche conseguenze di ciò ed i compagni che accusano Salvini ed i suoi di essere responsabili del terrorismo islamico. Un vero e proprio delirio nichilista e terzomondista”.

“Come Movimento Giovanile della Lega – annuncia – da questa domenica, inizieremo una serie di volantinaggi anche nelle zone di riviera. Obbiettivo di tali manifestazioni sarà sensibilizzare l’opinione pubblica e le amministrazioni comunali, in favore dei commercianti onesti e dei nostri balneari, i primi sempre più danneggiato dagli abusivi e dai questuanti arabi ed africani con cui Renzi ha riempito le nostre spiagge, i secondi messi con le spalle al muro dalle folli direttive europee come la Bolkenstein. Sperando che Renzi, tra un selfie e l’altro, si ricordi della sua gente, anche se questa non lo ha mai votato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.